Lunedì 30 Gennaio 2012

Il Villongo batte la Rivoltana
e riapre la corsa al vertice

Ripartiti senza troppi intoppi. Il tempo ha tenuto sui quasi tutti i campi del calcio provinciale e il pericolo neve è stato scongiurato, ad eccezione dei match in programma in alta Valle Seriana e Valle Brembana.

Anche dalla Promozione alla Seconda Categoria si è dunque ripreso a giocare dopo la lunga sosta. In Eccellenza la seconda partita del 2012 ha lasciato in eredità qualche sorpresa e una grande certezze: la lotta tra Villa d'Almè (49) e Caravaggio(45) è proseguita senza ostacoli, visto che la capolista ha fatto fuori la Ghisalbese (2-0) e i bassaioli il Ciserano (1-0).

Delle altre orobiche del gruppo B solo il Sovere ha raccolto il massimo, tornando con un prestigioso 3-0 da Giussano (29), che rilancia le quotazioni degli uomini di Sana per la lotta salvezza. Per le altre squadre di casa nostra è stata una domenica ricca di delusioni. San Paolo d'Argon (15), Grumellese (22) e Trevigliese (32) sono infatti state sconfitte da Base 96 (3-1), Arcellasco (2-1) e Sondrio (1-0).

E' terminato pari il derby tra Stezzanese (31) e Verdello (14), con uno 0-0 che soddisfa più i rossoblù che gli ospiti, impegnati nella corsa per non retrocedere. Occasione persa invece per lo Scanzorosciate (27), che non è andato oltre l'1-1 contro il fanalino Vimercatese (12), mentre il punto conquistato dal Valcalepio (17) ha ben atro sapore visto l'avversario di giornata, il quotato Mariano (2-2): un rammarico per i calepini c'è e si tratta del doppio vantaggio gettato al vento.

Nel girone C di Promozione si è ripartiti senza grosse novità al vertice, visto che la capolista Galbiatese (36) ha conquistato un'altra prestigiosa vittoria in terra bergamasca, stavolta sul campo della Brembatese (1-0). Il Trealbe (33) non ha mollato la presa e ha ottenuto un prezioso 2-1 casalingo contro l'Atletico Erba (21), rimanendo a 3 punti dal primato. Caprino (15) e Ponteranica (21) hanno iniziato l'anno con il botto, dopo un inizio di campionato poco confortante, vincendo contro San Zeno (1-0) e Menaggio (1-0).

Nel girone D lo scontro al vertice tra Villongo (33) e Rivoltana (34) è stato fondamentale per la lotta al vertice. Gli uomini di Corsini hanno avuto la meglio sulla capolista (3-1) e hanno riaperto il campionato, portandosi ad un solo punto dalla vetta. Il Pedrengo (30), terzo della classe, non ne ha approfittato e non è andato oltre l' 1-1 contro la Gavarnese (26).

Nemmeno il Brusaporto (27) ha iniziato l'anno con il piede giusto, sconfitto tra le mura amiche dallo Zanconti (2-1). Non è stata quindi una bella giornata per le squadre di testa: il Villongo ringrazia e si ricandida ad un posto al sole dopo il calo prenatalizio.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata