Martedì 06 Marzo 2012

Difesa: l'Atalanta in Europa
è solida come City e Real

Sale l'emergenza, sale il rendimento. Pare sia questa la regola per la difesa dell'Atalanta, nel girone di ritorno la migliore non solo di tutta la serie A, ma anche - allarghiamo gli orizzonti - la migliore d'Europa. Nel senso dei principali campionati europei.

Sì, quest'Atalanta sorprendente in Italia ha anche una delle migliori difese d'Europa. Solo tre gol in sette partite di ritorno li hanno subiti, e hanno le migliori difese nei loro paesi, tre big: il Manchester City in Inghilterra, il Montpellier ora secondo in Francia e il Real Madrid in Spagna (ma giocando una gara in meno: sei).

Ma vediamo nel dettaglio i numeri di questa Atalanta che davvero non finisce di sorprendere: da inizio ritorno solo 3 gol subiti in 7 gare, 5 delle quali concluse mantenendo la porta inviolata. È successo due volte in casa e tre volte in trasferta. È successo negli scontri salvezza con Cesena, Lecce e Novara, in casa con il Genoa e domenica a Udine, cioè sul campo di una grande.

Dopo che in tutto il girone d'andata l'Atalanta aveva chiuso 4 gare su 19 con la porta inviolata, ora l'inizio del girone di ritorno è stato sorprendente. E in queste cinque gare mister Colantuono ha curiosamente schierato cinque difese titolari diverse.

Perché l'Atalanta di gol ne prende pochi per due ragioni. Primo: la fase difensiva è allenata con grande cura dallo staff tecnico e i principi di Colantuono sono ormai stati assimilati da tutti. Il tecnico nerazzurro è per le marcature «fisiche», a uomo.

Secondo dietro a tutti c'è un campione. Solo cinque squadre di A hanno subìto meno gol dell'Atalanta e Andrea Consigli è stato più volte decisivo per salvare la propria porta e il risultato, come domenica con la paratissima su Di Natale al 93'.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo di martedì 6 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata