Sabato 24 Marzo 2012

Gabbiadini e Tiribocchi insieme
per non far rimpiangere Denis

L'allievo e il maestro ci riprovano. Per la terza volta. La prima, contro il Genoa, non era nemmeno cominciata a causa della neve. La seconda è invece durata poco. Nemmeno mezzora a Palermo, un tentativo frustrato sul nascere dall'espulsione di Consigli che aveva scombussolato i piani di Colantuono e separato la coppia. Domani Gabbiadini e Tiribocchi ci riproveranno, dall'inizio tutti e due.

Come a Palermo 48 giorni fa, Colantuono non cambia idea: per sostituire Denis c'è bisogno di entrambi. È la terza volta che manca il Tanque in questa stagione, poi è sempre stato titolare, per cui è impossibile sapere con certezza come sopperirà la squadra all'assenza della sua principale bocca da fuoco: due partite su 28 sono troppo poche per fare statistica.

Domenica scorsa Colantuono ha provato a sostituirlo con due pesi piuma, Marilungo e Carrozza, mentre domani potrebbe scegliere la soluzione opposta con due prime punte già viste nella mezzora iniziale di Palermo. Quei 28 minuti sono troppo pochi per valutare e conoscere le potenzialità di questa coppia. Impossibile giudicarli per quello squarcio di partita.

Colantuono in settimana li ha testati e i due sono compatibili, pur essendo due prime punte: uno è destro e l'altro mancino, uno è giovane e l'altro esperto. In comune hanno la voglia di mettersi in mostra e di sfruttare l'occasione: insieme finora hanno giocato un quarto dei minuti passati in campo da Denis, insieme in campo dal primo minuto si potranno aiutare a vicenda.

Leggi di più su L'Eco di sabato 24 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata