Venerdì 20 Aprile 2012

Da venerdì e fino a martedì
tutti con la maglia numero 25

Da venerdì sera, nell'anticipo di Padova, fino al posticipo di martedì a Livorno, nell'ultimo stadio che è stato di Piermario Morosini. Tutta la Serie bwin, per la 36ª giornata, si veste con la maglia numero 25 e con il nome del giocatore tragicamente scomparso sabato scorso.

I giocatori scenderanno in campo e si sistemeranno fianco a fianco al proprio avversario, uniti in nome di Mario. Al centro della maglia, indossata da atleti e da arbitri, la foto di Morosini con la tuta della Nazionale, in un atteggiamento che lo ritrae con quel sorriso che, chi lo conosceva, diceva essere più di ogni altro il tratto caratteristico del suo carattere. Una foto che l'agenzia Liverani ha gentilmente concesso senza nulla chiedere in cambio alla Lega Serie B, se non una libera donazione a fini solidaristici.

All'ingresso in campo delle squadre gli speaker leggeranno poi questo messaggio: «I giocatori, i giudici di gara entrano in campo con la maglia e il numero di Piermario Morosini. il giocatore del Livorno che ci ha lasciato prematuramente e tragicamente lo scorso 14 aprile sul terreno di gioco del Pescara».

Quindi il minuto di silenzio, deciso dalla Figc, che sarà accompagnato negli stadi con maxischermo dalle immagini di Piermario che indossa le maglie con cui ha giocato in carriera: dalla Nazionale al Livorno, dall'Atalanta al Padova, dal Bologna al Vicenza, dall'Udinese alla Reggina.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata