Domenica 06 Maggio 2012

La Comark va sotto a Chieti
Un brutto match senza storia

E' venuto meno l'annunciato blitz della Comark a Chieti. Sono stati gli abruzzesi a brindare al termine di gara uno delle semifinali playoff per la promozione in Lega2. Nulla da eccepire sulla vittoria dei locali in quanto gli stessi hanno condotto nel punteggio per gli interi 20'.

In casa Comark non sono state sufficienti le prove maiuscole dei “mangiacanestri” Vitale e Marino, autori di ben 38 punti dei 63 realizzati dall' intera. Ma alle gigantesche prove della premiata copia si sono riscontrate quelle negative dei due pivot Borra e Zanella. Viceversa, Chieti ha presentato l'ex vatusso trevigliese Lele Rossi in grande forma, supportato dalle altrettante performance di Rajola, Raschi e Gialloreto. Un match, praticamente, senza storia.

I parziali per rendersene, effettivamente, conto. Nel quarto iniziale 24-17; nel secondo 41-31; nel terzo 51-38; nell'ultimo 75-63, tutti a favore di Chieti. I padroni di casa hanno tenuto, in media, lontano gli avversari di una decina di lunghezze. L'unica volta che il team dell'allenatore Adriano Vertemati ha ridotto il passivo è stato a 3' dalla fine (65-58). E' stato, però, sufficiente a coach Sorgendone chiedere il minuto di sospensione per rimettere le cose al loro posto. Unica attenuante per la Comark, il forfait del tiratore scelto Fabi, fuori per una distorsione alla caviglia, probabilmente, anche nelle prossime sfide. Possibilità comunque, di rimediare non manca affatto visto che la Comark disputerà al PalaFacchetti gara due. Appuntamento giovedì 10 alle 21. Guai a mancare!

Arturo Zambaldo

Chieti-Comark 75-63

Chieti: Iannone 4, Raschi 13, Rasola 13, Rossi 18, Diomede 6, De Gregorio, Di Emidio, Porfido 3, Martelli, Gialloreto 18. All. Sorgendone

Comark: Cazzolato 7, Vitale 21, Marino 17, Zanella 2, Borra 4, Tomasini 2, Marulli 1, Carnovali 7, Planezio 2. All. Vertemati

e.roncalli

© riproduzione riservata