Domenica 27 Maggio 2012

L'AlbinoLeffe si congeda: 0-0
Il Torino non vince il campionato

ALBINOLEFFE-TORINO 0-0
ALBINOLEFFE (4-3-1-2): Offredi 7; Salvi 6, Ondei 6, Bergamelli 6,5 (27' st Luoni sv), Piccinni 6; Girasole 7, Di Cesare 7, Laner 6; Corradi 6 (10' st Hetemaj 6); Cristiano 6, Cocco 6. In panchina: Chimini, Piccinini, Pacilli, Torri. All. Pala 7.
TORINO (4-4-2): Gomis 6; D'Ambrosio 6, Darmian 6, Pratali 6 (1' st Di Cesare 6,5), S. Masiello 6; Verdi 6,5 (30' st Surraco 6,5), Iori 6, De Feudis 6, Suciu 6 (40' pt Vives 6); Antenucci 6,5, Sgrigna 6. In panchina: Benussi, Chiosa, Basha, Meggiorini. All. Ventura 6,5.
Arbitro: Irrati di Pistoia 6 (Cini, Avellano; Oliveri).
Note: spettatori 3.376, di cui 1.974 paganti. Ammoniti Corradi e Hetemaj. Angoli 16-3 per il Torino. Recupero 1'+ 3'.

L'AlbinoLeffe si è congedato dal campionato di serie B, che lo ha visto retrocedere dopo nove anni consecutivi nella cadetteria, con un pareggio casalingo per 0-0 contro il Torino nella giornata conclusiva del torneo sabato sera 26 maggio.

Non è stato dunque centrato l'obiettivo della vittoria casalinga, mai conquistata nel 2012, e nemmeno quello di agganciare il Gubbio e dunque archiviare il campionato con il penultimo posto e non l'ultimo, ma sarebbero state comunque magre consolazioni dopo un campionato disastroso.

C'è però da dire che la squadra allenata da Alessio Pala, dopo le undici sconfitte consecutive e l'aritmetica retrocessione concretizzatasi con il ko di Nocera Inferiore, ha dato un segnale di dignità e professionalità incamerando una serie di tre risultati utili di fila: pareggio contro il Verona, colpo esterno a Gubbio e pareggio contro il Torino.

Uno 0-0 che ha negato ai granata, già promossi, di brindare alla vittoria del campionato perché nel recupero il Pescara ha piegato la Nocerina (terza squadra retrocessa) agganciando in vetta i granata e beffandoli per via degli scontri diretti. Nei playout si scontreranno Vicenza ed Empoli, la perdente finirà in Lega Pro. Sampdoria-Sassuolo e Varese-Verona saranno invece i due match dei playoff.

Tornando ad AlbinoLeffe-Torino, è stato il team granata di mister Ventura a costruire il maggior numero di palle-gol, colpendo una traversa già al 1' con Sgrigna, al quale è stato annullata anche una rete per fuorigioco al 27' st, ma l'AlbinoLeffe non ha assolutamente sfigurato giocando con corsa, dinamismo e spirito di sacrificio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata