Lunedì 18 Giugno 2012

AlbinoLeffe, via 15 punti. Erano 27
La società annuncia: faremo appello

L'Albinoleffe dovrà scontare 15 punti di penalizzazione nel campionato di Lega Pro per la stagione 2012/13. È quanto ha deciso la commissione disciplinare in merito alla vicenda calcioscommesse, infliggendo al club bergamasco anche una ammenda di 90.000 euro. La richiesta della Procura era di 27 punti.

L'avvocato annuncia il ricorso
Ora l'avvocato della società bergamasca ha già annunciato il ricorso in secondo grado alla Corte d'appello federale: «Siamo soddisfatti della decisione della Commissione tenendo conto della richiesta della Procura, considerando anche la severità adottata dai giudici della Commissione disciplinare - ha commentato la decisione Edoardo Chiacchio, legale dell'Albinoleffe insieme a Luca Tettamanti -. Il motivo di soddisfazione è legato soprattutto alle motivzione della sentenza, in cui si sottoliena come il club sia stato danneggiato». Ora gli avvocati della società avranno tempo 4 giorni per depositare la richiesta d'appello.

Il comunicato della società seriana
«In merito alla decisione della Commissione Disciplinare Nazionale, con la quale è stata inflitta la sanzione di 15 punti di penalizzazione rispetto ai 27 richiesti dalla Procura Federale, l'U.C. AlbinoLeffe srl comunica che la sentenza sarà appellata dinnanzi alla Corte di Giustizia Federale.
Pur avendo apprezzato la motivazione della delibera in cui viene espressamente evidenziato che il club è stato danneggiato dal comportamento illecito dei propri tesserati, pur in carenza di culpa in vigilando, la società ritiene in ogni caso troppo severo il provvedimento irrogato, tenuto presente proprio il concetto dei danni subiti dall'U.C. AlbinoLeffe srl.

Le altre squadre
Il Pescara dovrà invece scontare 2 punti di penalizzazione in Serie A, mentre la penalità inflitta al Novara in serie B è di 4 punti. Inoltre i calciatori Mario Cassano, Luigi Sartor, Alessandro Zamperini e Nicola Santoni sono stati squalificati per 5 anni.

La Reggina e il Padova dovranno scontare rispettivamente 4 e 2 punti di penalizzazione nel prossimo campionato di Serie B. La commissione disciplinare ha anche inflitto 1 punto di penalità all'Empoli da scontare nella Serie cadetta. Per la Reggina la penalità è di due punti in meno rispetto a quanto richiesto dalla procura federale.

Dal punto di vista economico, una ammenda di 50.000 euro è stata stabilita per la Sampdoria neopromossa in Serie A ed il Siena. Sono invece quattro i tesserati prosciolti dalla Commissione Disciplinare nell'ambito del processo sul calcioscommesse: Luigi Consonni, il giocatore dell'AlbinoLeffe Achille Coser, Maurizio Sarri e Rjiat Shala. Parziali, invece, i proscioglimenti per Thomas Herve Job Iyock limitatamente ai fatti relativi alle gare Grosseto-Reggina del 23/5/2010 e Empoli-Grosseto del 30/5/2010; Salvatore Mastronunzio limitatamente ai fatti relativi alla gara Ancona-Albinoleffe del 17/1/2009; e Maurizio Nassi, per Ancona-Albinoleffe del 17/1/2009.(ANSA).

Le altre sanzioni
Queste le altre sanzioni decise dalla commissione disciplinare nazionale della Federcalcio presieduta da Sergio Artico per i club coinvolti nelle indagini sul calcioscommese:
- Monza 1912: penalizzazione in classifica di 5 punti da scontarsi nella stagione agonistica 2012/13;
- Piacenza: penalizzazione in classifica di 11 punti da scontarsi nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di 70.000 euro;
- Ravenna: penalizzazione in classifica di 1 punto da scontarsi nella stagione agonistica 2012/13;
- Spezia: ammenda di 30.000 euro.
- U.S. Avesa H.S.M.: penalizzazione in classifica di 1 punto da scontarsi nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di 200 euro.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata