Lunedì 20 Agosto 2012

Comark, ingaggiato Maspero
Un'ala per completare l'organico

Tra Maspero e Pederzini, alla fine, l'ha spuntata il primo. Così Giacomo Maspero, 19 anni, comasco, farà parte dell'organico della Comark, al suo diciannovesimo torneo nella terza divisione nazionale. Si tratta di un'ala sui 2 metri d'altezza, di scuola Cantù, nella scorsa stagione in forza al team di Porto San Giorgio, che milita in quarta serie.

Compito di coach Adriano Vertemati sarà quello di farlo crescere sotto l'aspetto tecnico e soprattutto per quanto concerne l'esperienza, intesa nel più ampio senso del termine. Non si deve parlare, tanto per essere chiari, di un «colpo» di mercato bensì del completamento di una rosa.

Del resto prima di Maspero il quintetto titolare si avvarrà prevalentemente di Ferrarese, Perego, Malagoli, Reati e Cazzolato. Oltre a Maspero, verranno segnati a referto gli altri baby, cioè i confermati Molinaro, Carnovali, Tomasini e Franzoni, prelevato dalla consociata Blu Basket Bergamo, diretta da Andrea Schiavi.

A questo punto il mercato del sodalizio trevigliese è da definirsi chiuso a ogni effetto. Questa volta, il general manager Euclide Insogna e il braccio destro direttore sportivo Massimo Gritti hanno operato bruciando i tempi. I cinque nuovi sono, quindi, subentrati a Marino, Vitale, Zanella, Borra, Fabi, Planezio e Marulli, sette pedine che nello scorso campionato, avevano assolto il compito, chi più chi meno, con la «C» maiuscola.

Difficile stabilire, oggi come oggi, se la Comark 2012-2013 sia in grado di dare maggiori garanzie rispetto a quella applaudita nel recente passato. Una cosa, comunque, pare già certa: i numeri di alta scuola dei talentuosi Marino e Vitali non si rivedranno di frequente.

Intanto la preparazione della Comark, iniziata giovedì, sta procedendo senza intoppi. I giocatori hanno sin qui alternato la tecnica individuale e di squadra agli esercizi fisici. Prima amichevole, giovedì 23, al PalaFacchetti (ore 18,30) con la formazione del New York University; seguirà la trasferta di Cantù, mercoledì 29, avversaria la formazione locale.

Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata