Domenica 30 Settembre 2012

Ventura: «Abbiamo sofferto per 45'
Nella ripresa vittoria più che meritata»

«Abbiamo sofferto nel primo tempo. Avevamo un po' di ansia e di preoccupazione; poi, non è facile per nessuno giocare qui a Bergamo. Nel secondo tempo, invece, siamo diventati padroni del campo e siamo stati bravi a concretizzare».

«Il risultato, forse, è stato eccessivo, ma la vittoria è più che meritata. Il Torino, quando e se riesce a proporre il suo calcio, può ritagliarsi un suo spazio importante, rimanendo sempre nella nostra dimensione». Così, Giampiero Ventura, alla conclusione di Atalanta-Torino.

«La vittoria di Bergamo è dedicata alla famiglia Cairo, per il lutto di questi giorni. Qui al Torino abbiamo voglia di esportare una immagine positiva: quella di una squadra che costruisce molto e che prova ad imporre il proprio gioco, sia in casa che in trasferta. Anche con l'Inter, nonostante la sconfitta, abbiamo giocato a viso aperto», ha continuato Ventura.

«L'obiettivo primario, da neopromossa, è la salvezza. Poi, se i nostri calciatori continuano a mettersi in gioco, possiamo anche pensare a qualche cosa in più», ha precisato il tecnico dei granata.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata