Giovedì 24 Gennaio 2013

Budan: «Un bel ritorno»
Schelotto, la trattativa è ferma

Igor Budan è tornato a Bergamo 7 anni dopo. Nella mattinata di giovedì 24 gennaio l'ex calciatore del Palermo si è allenato con la squadra ed è stato presentato ufficialmente dalla società. Il suo contratto lo prevede all'Atalanta fino al 2015 e già domenica sarà a disposizione di Colantuono per la gara con il Milan.

Budan ha scelto la maglia numero 20 che ha portato nei due anni di Parma e nei primi due di Palermo. Il croato riparte dunque dall'Atalanta e da Bergamo dove, oltre a 17 gol in 64 partite ufficiali tra campionato e coppa, ha lasciato un bellissimo ricordo: «Per me è un bel ritorno, questo di Bergamo. Qui ho vissuto grandi emozioni e ho ricordi bellissimi: è qui che nel 2003 ho iniziato la mia carriera» ha detto, con la voglia di scendere già in campo: «Sono già pronto per un tempo - ha commentato così il prossimo match -. Giocando troverò la continuità. L'obiettivo è quello di dare una mano per salvare la squadra».

Budan si è allenato con i nuovi compagni e ha subito speso parole positive verso i tifosi: «Nel girone di andata sono stato a Bergamo con il Palermo e i tifosi mi hanno dimostrato rispetto per quanto mi è successo (la perdita lo scorso luglio della figlia Amber, di soli 2 anni, ndr) e per quanto fatto a Bergamo nel passato».

Alla presentazione di Budan, il direttore sportivo Marino ha fatto anche il punto sulle ultime novità relative al calciomercato. Importanti gli aggiornamenti: l'accordo per Sampierisi dal Genova non si concretizzerà più. Marino ha spiegato: «C'era un impegno che non è stato rispettato, non siamo quindi più interessati». Non decolla neppure la trattativa con l'Inter per Schelotto, anche Scaloni «non è detto che arrivi». Poi un commento sulla voce che darebbe il River Plate argentino interessato a Moralez: «Non è vero - ha detto Marino -. Moralez resta con noi».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata