Giovedì 31 Gennaio 2013

Mercato chiuso: 7+ all'Atalanta
Un gruppo rinnovato e corretto

Igor Budan
(Foto by ANSA/Magni-MCP)

Cominciamo assegnando un 7+ al mercato invernale atalantino. Sarebbe stato un 8 tondo se, in zona Cesarini, ci fosse stato il botto-Rolando Bianchi, oppure quello del cileno Pinilla. Gi positivo che gli arrivi siano stati numericamente superiori alle partenze, ma soprattutto anche sotto l'aspetto qualitativo.

L'avvenuta rivoluzione nell'organico, con gli acquisti di Giorgi, Canini, Budan, Scaloni, Contini, Livaya, Brienza e Del Grosso si presta a pi letture. In primis la ferma volont della famiglia Percassi di non rimanere con le mani in mano dopo la balbettante campagna estiva.

In altre parole, il sopraggiungere del periodo no della squadra valso a lanciare un inequivocabile allarme. Si , cos, provveduto, a tempo di record, a colmare le evidenti lacune emerse da pi parti.

Perch mai si sar detta la dirigenza dovremmo rischiare di buttare all'aria gli ambiziosi progetti annunciati vista l'opportunit di rituffarsi sul mercato? E' seguita l'immediata risposta con tanto di portafogli sul tavolo delle trattative.

Si sono registrate, per la verit, le partenze di Manfredini e Schelotto (entrambe forzate), Peluso, Mattheu, Ferreira Pinto e Scozzarella, ma se paragonate con i nuovi vien da ribadire che si sia guadagnato in termini tecnici e, quindi, pratici.

Qualcuno non condivider gli ingaggi di giocatori ultratrentenni: considerazione, scrutando la carta d'identit, assolutamente ineccepibile. Ma bisogna tener presente che gli Scaloni, Contini, Budan e Del Grosso sono stati inseriti, in un certo qual modo giocoforza, per sopperire agli imprevisti forfait del momento.

Sicch da oggi mister Stefano Colantuono avr a disposizione un gruppo, rinnovato e corretto, in ogni reparto. Del resto, l'unico inalterato riguarda i portieri con le piene conferme di Consigli, Frezzolini e Polito.

E gi domenica prossima nell'insidiosa e importante trasferta di Palermo, non pochi dei giocatori appena giunti a Zingonia saranno, molto probabilmente, impiegati. Sei soddisfatto degli acquisti? Commentae partecipa al sondaggio

Arturo Zambaldo

r.clemente

© riproduzione riservata