Domenica 17 Febbraio 2013

Colantuono: «Approccio sbagliato
ma il futuro non mi preoccupa»

«Il primo tempo abbiamo fatto molto male. La squadra non mi è piaciuta: abbiamo avuto un approccio sbagliato, con un atteggiamento decisamente remissivo. Poi, paradossalmente, abbiamo subito l'1-0 in contropiede, allo scadere della prima frazione. Nella ripresa, invece, abbiamo giocato discretamente: eravamo riusciti a riacciuffare il match e sembravamo anche messi meglio degli avversari a livello di energie sia fisiche che mentali. Alla fine, però, incredibilmente, abbiamo preso il gol partita con la nostra difesa schierata. Peccato: abbiamo buttato alle ortiche un punto prezioso».

Così, alla conclusione di Torino-Atalanta, l'allenatore dei bergamaschi Stefano Colantuono. «Il campionato è ancora lungo: abbiamo un po' di vantaggio, 6 punti per l'esattezza, sulla terzultima e abbiamo totalizzato, senza la penalità, ben 29 punti finora. Non sarei, dunque, pessimista: anzi, credo che dobbiamo restare sereni e che dobbiamo continuare a lavorare, con grande intensità, affrontando un ostacolo alla volta», ha concluso Colantuono.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata