Giovedì 16 Luglio 2009

Alla Blu Basket Treviglio
serve un'altra pedina di peso

L' ala De Min si è, dunque, aggiunta al play Minessi nel nuovo scacchiere della Blu Basket Treviglio (sino alla scorsa settimana con sigla Intertrasport). Due pedine di spessore tecnico notevole: il primo, ventitreenne, punto di forza della Virtus Siena e con ulteriori margini di miglioramento; l'altro, con trascorsi nelle categorie superiori. Ad entrambi non mancano responsabilità di rilievo in quanto devono sopperire alle gravose partenze in blocco di Gamba, Guarino, Rossi e Raschi.

Anche se il mercato è tuttora in corso al momento attuale completano l' organico i confermati Demartini, Reati, Zanella, Planezio e Da Ros e Milani. Auspicabile, pertanto, l' ingaggio di almeno un' altra pedina di peso altrimenti il pur annunciato "ridimensionamento" non abbia, poi, eccessive ripercussioni sui risultati agonistici della squadra nel prossimo campionato cadetto.

Indiscrezioni parlano del ritorno della torre Enrico Degli Agosti, giocatore a cui va riconosciuta ineccepibile professionalità ma non in possesso di quel tasso tale da etichettare la Blù Basket team di fascia alta. Da verificare, inoltre, sul campo se la scelta di coach Simone Morandi al posto di Lino Frattin sarà del tutto indolore nonostante i buoni presupposti che hanno accompagnato lo stesso Morandi alla corte del presidente Piervincenzo Mazza. Infine sullo sponsor post-Intertrasport è sempre fumata nera e qui, attualmente, le premesse non portano all' ottimismo.

a.ceresoli

© riproduzione riservata