Giovedì 10 Settembre 2009

Trofeo Radici sul Sentierone
tra sci di fondo e musica jazz

Sport e musica sono l’essenza del «Trofeo Fausto e Gianni Radici, Fondo in piazza». Una manifestazione che, giunta quest’anno alla 6ª edizione, è già una tradizione. Fil rouge la passione per il territorio, nel ricordo di due figure importanti per Bergamo: Fausto e Gianni Radici. Due figure rilevanti non solo dal punto di vista imprenditoriale ma anche umano, sociale e sportivo. La manifestazione, che si svolgerà tra il 13 e il 20 settembre sul Sentierone, è stato presentato nel Palazzo della Provincia. «Questo nuovo modo di conoscere e avvicinarsi allo sport, e in particolare allo sci di fondo, anche quando la neve non c’è grazie a piste sintetiche, è qualcosa di divertente e stuzzicante. Cornice: la musica e il jazz. Una bella manifestazione. Ci si abitua velocemente alle cose belle ma non bisogna darle per scontate, ma apprezzarle e valorizzarle», sottolinea il presidente della Provincia Ettore Pirovano.

«Un’iniziativa che avvicina Bergamo alle sue montagne portandole in città, sottolineando la polivalenza dello sport come fatica e divertimento, all’insegna dei valori e dello star insieme» ha commentato Paolo Valoti, presidente del Cai insieme a Vito Milesi della Fisi e Nino Bertasa, dello Sci Club di Leffe. «L’impresa deve creare ricchezza e impiegarla per creare opportunità di sviluppo, contribuendo anche allo sviluppo di chi ha bisogno di solidarietà. Lo sport è parte integrante di questo sviluppo, trasmettendo valori importanti per la crescita dell’individuo come amore e fratellanza».

Questa l’essenza di Fausto e Gianni Radici e del Trofeo in loro ricordo, come spiegano Luciana Previtali Radici e Elena Matous Radici, «per mantener vivo quell’amore per il nostro territorio che li ha contraddistinti e per offrire uno spunto in più al turismo nella nostra bella terra».

La manifestazione inizierà al Quadriportico del Sentierone domenica 13 settembre alle 17 con Paolo Tomelleri Big Band e «L’Era dello Swing». Si riprende sabato 19 settembre, alla stessa ora, con Gianluigi Trovesi, Gianni Coscia e Stefano Bertoli per «Repertorio Jazz». Il clou della manifestazione sarà domenica 20 settembre dalle 10,30 alle 12,30 con le prove libere gratuite di sci, assistiti da maestri professionisti che forniscono anche le attrezzature. Dalle 13,30 alle 15 prove libere degli atleti, anche di fama internazionale, per proseguire con l’inizio della gara «Trofeo Fausto e Gianni Radici», Categorie Junior e Senior, a eliminazione. Alle 17 premiazioni e a seguire «Omaggio a Marlene Dietrich» con la voce della cantante Karin Schmidt accompagnata al pianoforte dal maestro Gianni Bergamelli.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata