Mercoledì 07 Ottobre 2009

L'Atalanta «marine» si allena
sulle note di Full Metal Jacket

Già dieci anni fa, quando era preparatore atletico della Juventus, Gian Pietro Ventrone era conosciuto come il marine del pallone. Del resto, marine lo era stato proprio, nei bersaglieri lagunari. Ora Ventrone è un collaboratore di mister Conte all'Atalanta e sta torchiando i giocatori nerazzurri.

Come? Alla maniera del sergente maggiore Hartman. Ricordate il film «Full Metal Jacket» del mitico Kubrick del 1987? Le esercitazioni nel campo di addestramento dei marines di Parris Island, nella Carolina del Sud? Nel film le reclute venivano trattate come animali avendo come solo obiettivo trasformarli in perfetti strumenti di morte.

A Zingonia, per fortuna, non si parla di morte e di guerra, ma semplicemente di calcio. Ventrone deve rilanciare i giocatori sul piano fisico, dare loro il carburante per allontanarsi dall'ultimo posto in classifica: ecco allora che i nerazzurri si stanno allenando sulle note del motivetto cantato dai marines nel film durante l'addestramento.

In campo sono state piazzate enormi casse da concerto rock che diffondono la canzoncina mentre gli atalantini corrono e si fanno un «mazzo». La speranza è che - dopo tre allenamenti doppi questa settimana (c'è la sosta per la Nazionale) - lo facciano ai giocatori avversari alla ripresa del campionato: domenica 18 c'è la difficile trasferta di Udine.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata