Lunedì 19 Ottobre 2009

Nel weekend del calcio provinciale
non sono mancate le sorprese

I numerosi derby calcistici in programma nello scorso fine settimane hanno lasciato in eredità parecchie sorprese. Nel girone B d’Eccellenza il Ciserano (14 punti) perde la testa della classifica tornando da Villa d’Adda (14) con un secco 3-0, che può così rilanciare le ambizioni dei padroni di casa ora rientrati nel gruppone dell’alta classifica.

La Trevigliese (15), la prima a scendere in campo con l’anticipo di sabato 17 novembre, ha impattato 1-1 nell’atteso derby contro la Voluntas Osio (12), mantenendo la testa della classifica. Mapello (12) e Villa d’Almè (10) hanno invece conquistato un punto che smuove la loro classifica, contro Merate (2-2) e Cinisellese (0-0).

Nel girone C il risultato più eclatante è quello della Ghisalbese (15), non tanto per la vittoria, quanto per come essa è maturata. Contro a Caravaggese (1-0) gli uomini di Rizzi, dopo aver sofferto nel finale di gara gli attacchi dei padroni di casa, hanno conquistato i tre punti in pieno recupero con una rete di Valli. Sorride dopo otto turni di campionato lo Scanzorosciate (7), che conquista la prima vittoria della stagione, battendo in trasferta il Casale Vidolasco (2-1), in un decisivo scontro salvezza. Conquistano i tre punti in palio anche Gandinese (13) e Aurora Seriate (13), che battono rispettivamente Castiglione (2-1) e Castellucchio (1-0). Sarnico (13) e Grumellese (8) pareggiano invece a domicilio 1-1, contro Castegnato e Vallecalepio.

Nel girone C di Promozione continua l’ottimo momento del Paladina, che batte la Pontirolese (2-0) nel finale di gara e resta in cima alla classifica, affiancata dal Desio a 14 punti. La Brembatese torna a vincere contro il Cusano (2-0), dopo 3 sconfitte consecutive: la squadra di Ottolenghi non sa cosa significa la parola pareggio, avendo racimolato 3 sconfitte e 3 vittorie in sei partite.

Il Curno (7) torna da Almenno San Salvatore con un perentorio 4-1, dimostrando che il periodo nero d’inizio stagione è alle spalle. Il Lemine (4) resta così ancora a zero vittorie: scricchiola la panchina di mister Villa. Il Ponteranica (10) sembra aver trovato continuità e s’insedia nelle prime posizioni di classifica, dopo la vittoria casalinga contro il Brugherio (3-1).

Sorprese, emozioni e partite ricche di gol nel girone D. Il Mornico (13) perde la testa della classifica, uscendo sconfitto da San Paolo d’Argon (8), dove i padroni di casa hanno incantato, conquistando la vittoria finale con un dilagante 5-1. Il Concesio torna così in vetta, grazie ai tre punti conquistati contro la Calcinatese (4), annichilita con un pesante 4-1. L’Arcene (10) perde l’occasione di raggiungere il Mornico e viene sconfitto a Romano di Lombradia (9) con secco 3-0. Il Trealbe (7) spreca una grossa occasione di rilanciare una già soddisfacente classifica, sconfitto in casa dal fanalino Franciacorta (1-0). L’importante derby salvezza Vever (7) – Sovere (6), viene conquistato dagli uomini di Bonaldi, vittoriosi con un 3-2 in rimonta.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata