Sabato 24 Ottobre 2009

Brescia-AlbinoLeffe finisce 4-1
Valanga Caracciolo: tripletta

BRESCIA-ALBINOLEFFE 4-1
RETI: 24' pt Ruopolo, 31' pt Baiocco, 20' rig, 22' e 42' st Caracciolo.
BRESCIA (4-4-2): Arcari 6; Zambelli 6.5, Mareco 6, Bega 6, Dallamano 5; Rispoli 6.5, Barusso 5 (6' st Paghera 6.5), Baiocco 6.5, Lopez 6 (44' st Della Rocca sv); Flachi 5 (6' st Caracciolo 7,5), Kozak 6.5. In panchina: Viotti, Vass, De Maio, Berardi. All. Iachini 6.5.
ALBINOLEFFE (4-5-1): Layeni 5; Perico 6, Sala 6, Serafini 5.5, Piccinni 6 (34' pt Garlini 5); Grossi 6, Previtali 6, Laner 5 (7' st Ferrari 5) Passoni 6, Cristiano 5.5 (23' st Cia 5); Ruopolo 6. In panchina: Branduani, Luoni, Torri, Hetemaj. All. Mondonico 5.
ARBITRO: Guida di Torre Annunziata 6.
NOTE: spettacolo 2 mila circa. Ammoniti Mareco, Bega, Garlini, Layeni e Zambelli. Angoli 3-1 per l'AlbinoLeffe. Recupero 2'+4'.

Brescia-AlbinoLeffe 1-1 nel primo tempo, Caracciolo-AlbinoLeffe 3-0 nella ripresa. È stato l'Airone delle rondinelle a decidere il derby lombardo con una prestazione pazzesca: l'attaccante è entrato al 6' st e ha firmato una tripletta segnando al 20', 22' e 42' st e affondando una squadra seriana che pure era stata abile a bucare per prima la porta.

I blucelesti, orfani di bomber Cellini, avevano disputato un primo tempo convincente realizzando l'1-0 con Ruopolo, unica punta, al 24' pt. Il vantaggio era durato soltanto 7' perché Baiocco aveva riequilibrato il risultato al 31', ma l'AlbinoLeffe era comunque sembrato solido e in palla.

Il crollo nella ripresa con la tripletta di uno scatenato Caracciolo. Così i blucelesti hanno denunciato di essere ancora lontani dall'agognata solidità difensiva: con 19 reti incassate in 11 partite sono decisamente il reparto arretrato meno granitico del campionato e i 10 punti in classifica, con un +1 sulle squadre al quartultimo posto, non regalano molta serenità.

Per Mondonico, alla 1000ª partita da allenatore nel professionismo, c'è ancora molto da lavorare.  

CRONACA
Brescia e AlbinoLeffe in campo per l'11ª giornata del campionato di serie B. Molte sorprese nei due schieramenti, soprattutto in quello delle rondinelle. Nell'AlbinoLeffe Cellini, che era in dubbio, non gioca, così Mondonico opta per un 4-5-1 con un centrocampo robusto e Laner come principale supporto in attacco di Ruopolo unica punta. Nel Brescia (4-4-2 e non 4-3-3) non ce la fa Possanzini e mister Iachini decide di non schierare nemmeno Caracciolo puntando per il reparto offensivo sul tandem Flachi-Kozak. Rivoluzionato anche il centrocampo rispetto alle previsioni.

PRIMO TEMPO

24' GOOL: diagonale da sinistra di Previtali, tocca Laner e la deviazione vincente è di Ruopolo.
31' GOL: punizione da destra, colpo di spalla di Kozak e Baiocco dà la zampata sulla linea di porta.
34': entra Garlini per Piccinni.

SECONDO TEMPO
6': entra Paghera per Barusso.
6': entra Caracciolo per Flachi.
7': entra Ferrari per Laner.
19': fallo del portiere Layeni in uscita su Caracciolo lanciato a rete, rigore e ammonizione per il portiere.
20' GOL: Caracciolo trasforma il rigore con un rasoterra alla destra del portiere.
22' GOL: ponte aereo e girata vincente di piede di Caracciolo.
23': entra Cia per Cristiano.
42' GOL: traversone da destra di Rispoli e deviazione in rete di Caracciolo da distanza ravvicinata.
44': entra Della Rocca per Lopez.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata