Addio a Giacomo Vianello, negli anni Settanta stopper dell’Atalanta
Giacomo Vianello

Addio a Giacomo Vianello, negli anni Settanta stopper dell’Atalanta

Lutto nel mondo del calcio. È venuto a mancare Giacomo Vianello, per due campionati (dal 1972 al 1974) stopper della squadra bergamasca, totalizzando 58 presenze e segnando un gol.

Vianello, 73 anni, era di origine veneziana ed era arrivato a Bergamo dal Napoli in cambio di Vavassori e 150 milioni di vecchie lire. I tifosi atalantini lo ricordano, nel Campionato 1972/73, per l’autorete sfortunata contro il Vicenza: era domenica 20 maggio 1973 e la squadra bergamasca perse al Comunale per 1-0 contro i biancorossi veneti per un autogol al 56’ dello stopper. Un autogol che condannò l’Atalanta alla retrocessione in serie B nel 1973.

Giacomo Vianello

Giacomo Vianello

Vianello iniziò la carriera calcistica nelle giovanili del San Donà, con cui esordisce in Serie D nel 1963-1964. Nel 1965 è ceduto alla Fermana, dove disputa due campionati. Tra il 1967 e il 1969 milita nella Ternana, con cui conquista una promozione in Serie B. L’anno successivo passa al Napoli, con cui disputa tre stagioni di Serie A. Viene quindi acquistato dall’Atalanta nel 1972 e, due anni dopo, dal Palermo, con cui gioca sino al 1976-1977. Passa poi, nel 1977-1978, al Livorno. Durante la pausa invernale della stagione 1978-1979 viene messo sotto contratto dal Como. Con i lariani scende in campo soltanto nell’ultima partita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA