All’Olimpia arriva Igor Jovanovic «Darò il 300 per cento»

All’Olimpia arriva Igor Jovanovic
«Darò il 300 per cento»

All’Olimpia Pallavolo arriva il palleggiatore Igor Jovanovic, serbo classe 1990, reduce dall’esperienza in Turchia nel MSK Urfa, formazione di A1.

Sarà Igor Jovanovic, alzatore di nazionalità serba, 26 anni, di 196 centimetri, il nuovo regista con cui la Caloni Agnelli affronterà le gare di ritorno del girone Blu e la seconda fase del campionato di serie A2 maschile di pallavolo. A fargli posto è stato Lorenzo Piazza, che da ieri è stato ufficialmente ceduto al Lagonegro, squadra piazzata a centro classifica nell’altro girone, quello Bianco, sempre della A2 maschile.

Nei giorni scorsi era circolata un’altra voce, quella di un possibile ingaggio da parte della Caloni di Valerio Vermiglio, che ha rescisso il contratto con la squadra argentina dell’Upcn. Ma dopo aver valutato l’età del palleggiatore siciliano (40 anni) e il suo carattere molto particolare, i dirigenti bergamaschi hanno fatto cadere la scelta sul regista serbo. Vermiglio invece potrebbe accasarsi a Santa Croce, sempre in A2, girone Bianco, dove gioca anche il bergamasco Lorenzo Bonetti.

Dopo aver giocato, dal 2008 al 2014, con la squadra del suo paese, il Radnicki Kragupievac, Jovanovic è stato per due stagioni, sempre in Serbia, al Vojodina Novi Sad, squadra con cui nel novembre 2014 ha incontrato anche il Trentino in Coppa Cev. Quest’anno aveva iniziato il massimo campionato turco con l’Urfa, squadra da cui si è svincolato nei giorni scorsi. Ha anche vestito la maglia della Nazionale serba, con cui ha partecipato, nel 2015, agli Europei.

Nella Caloni vestirà la maglia numero 14 e, salvo problemi burocratici legati al tesseramento (si attende il pass dalla Turchia), Jovanovic potrebbe essere in campo già da giovedì, quando nella prima di ritorno del girone Blu la squadra bergamasca sarà impegnata, alle 18, sul campo di Civita Castellana. In caso di contrattempi nella fase di tesseramento la squadra verrà nuovamente affidata a Marsili, che ha convinto anche nell’ultimo incontro, nel quale la Caloni Agnelli si è imposta in quattro set sul Brescia.

«È un alzatore che stavamo inseguendo da qualche settimana - ammette il presidente Angelo Agnelli -: è un giovane che risponde alle caratteristiche del giocatore che stavamo cercando. Gioca una pallavolo che piace molto al nostro tecnico Gianluca Graziosi. Lo abbiamo ingaggiato con un contratto biennale perché è nostra intenzione costruire su di lui la Caloni del futuro».

Come detto, Jovanovic al momento è ancora in dubbio per la trasferta di giovedì a Civita Castellana, ma la questione legata al tesseramento potrebbe sbloccarsi anche nelle prossime ore. Appare invece certo il debutto nella gara interna di domenica, quando la Caloni ospiterà alle 19,30 al palasport di Bergamo la Conad Reggio Emilia. «Mi sono informato molto su questo club – dice Jovanovic – e tutte le persone che ho interpellato me ne hanno parlato benissimo. La Caloni Agnelli ha ambizioni importanti e un progetto nel quale voglio dare il mio contributo, anche per far crescere i giovani. I compagni mi stanno già aiutando parecchio e questo aspetto è molto importante, soprattutto per chi come me vuole dare il 300%».


© RIPRODUZIONE RISERVATA