Atalanta ancora in terra emiliana Attenzione al Toro, Ilicic titolare

Atalanta ancora in terra emiliana
Attenzione al Toro, Ilicic titolare

Nella terra del Parmigiano, nuovamente in quell’Emilia porta fortuna dopo i fasti di Reggio Emilia, in uno stadio dove si è respirata aria d’Europa per anni. Primo impegno «casalingo» per l’Atalanta, attesa alle 20.45 dalla sfida contro il Torino al Tardini di Parma, che ospiterà due volte i ragazzi di Gasperini in attesa della fine dei lavori della Curva Nord Pisani e la riapertura nel match d’inizio ottobre con il Lecce.

Mai fidarsi del Toro ferito, battuto all’andata e al ritorno nell’ultimo turno di qualificazione all’Europa League contro gli inglesi del Wolverhampton, una storia simile, solo nel risultato, a quella dei nerazzurri nella scorsa stagione. L’infortunio a Zaza, l’eliminazione in Coppa, i malumori del mercato, sono tanti i motivi che avvicinano il Torino alla sfida con voglia di rivalsa nonostante le difficoltà. Inoltre i piemontesi l’anno scorso sono stati un’eccezione per Papu Gomez e compagni: 0 gol per i bergamaschi in due partite, uno squallido 0-0 sotto la Maresana e una sconfitta meritata all’ombra della Mole.

C’è quindi a maggior ragione la voglia giusta per rompere il tabù granata e una mossa di mercato su sponda granata, ormai conclusa, che farà sorridere ai più. In attesa di vedere all’opera il neo arrivato Arana, convocato ma non ancora visto da vicino in un vero allenamento, i nerazzurri si ritroveranno contro Laxalt, vicinissimo alla società bergamasca solo pochi giorni fa, ex pupillo del Gasp ma dalle richieste un po’ troppo alte.

Ed ecco l’Atalanta che non t’aspetti, quella di Ferrara: nella gestione di Gasperini, Papu Gomez e compagni non avevano mai impressionato all’esordio così come nella rimonta con la Spal, da 2-0 a 3-2. Sarà un’ Atalanta a caccia di conferme con il rientro di Ilicic tra i titolari e una formazione di fatto al completo con il solo Castagne out. Per il Torino saranno fuori causa gli infortunati Ansaldi, Iago Falque, Zaza, Edera e Lyanco.

Davanti a Gollini è pronto Toloi al rientro da titolare al posto di Djimsiti mentre in attacco lo sloveno sostituirà Pasalic per le uniche modifiche rispetto all’esordio vincente. Zapata sarà a caccia del primo centro stagionale e dalla panchina Muriel già scalpita per questa Atalanta made in Colombia.

Le probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): 95 Gollini; 2 Toloi, 6 Palomino, 5 Masiello; 33 Hateboer, 15 de Roon, 11 Freuler, 8 Gosens; 10 Gomez; 72 Ilicic, 91 Zapata. A disp.: 1 Sportiello, 31 Rossi, 19 Djimsiti, 41 Ibanez, 13 Arana, 18 Malinovskyi, 88 Pasalic, 9 Muriel, 99 Barrow. All. Gasperini

Torino (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 36 Bremer, 14 Bonifazi; 29 De Silvestri, 8 Baselli, 88 Rincon, 7 Lukic, 34 Aina; 9 Belotti, 21 Berenguer. A disp.: 25 Rosati, 89 Gemello, 93 Laxalt, 17 Singo, 22 Millico, 23 Meite, 27 Parigini, 30 Djidji, 90 Rauti. All. Mazzarri.

Arbitro: Doveri di Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA