Mercoledì 13 Agosto 2014

Atalanta-Equipe Lombardia 3-0

E altre sei reti alla Pro Sesto

Giulio Migliaccio
(Foto by Magni Paolo Foto)

Ultima doppia amichevole prima del via della stagione. Fresca di ritorno dal ritiro di Rovetta, l’Atalanta ha ospitato a Zingonia l’Equipe Lombardia, formazione di ragazzi in cerca di sistemazione allenati da Emiliano Mondonico e la Pro Sesto.

Due squadre diverse quelle messe all’opera dal tecnico Stefano Colantuono: ha risposto meglio la seconda, oltretutto contro una vera squadra. Tra le note positive una condizione che cresce, un Bonaventura da applausi a scena aperta in occasione della sua spettacolare rete e un Estigarribia che sta salendo di condizione, in gol due volte e autore di una serie di progressioni quasi da forma campionato. Ancora imbattuta la difesa atalantina, in attesa di test più probanti. Rimandato l’attaccante Bianchi, appesantito dalla preparazione senza dubbio, ma che ha sbagliato nel corso della prima partita almeno tre comode occasioni da rete. Sabato 16 alle 18 al Comunale l’Atalanta sarà nuovamente all’opera contro il Chievo, nella prima partita contro una pari grado della stagione, che precederà l’esordio in Coppa Italia della settimana seguente.

Ospite d’onore della giornata nel quartier generale atalantino è stato lo stesso Emiliano Mondonico, alla guida della squadra dei disoccupati: carico nel seguire i suoi dalla panchina, emozionato a pensare al passato atalantino e speranzoso per le sorti, magari europee, della squadra di Stefano Colantuono. “E’ aumentato il potenziale della squadra: si è parlato di qualcosa di più di una salvezza e penso che ci sono i presupposti per fare un bel campionato. Sarà un’annata nella quale i nerazzurri si potranno ancora togliere altre soddisfazioni: auguro all’Atalanta di cogliere la soddisfazione più grande, che non si può dire”.

Davanti a più di 300 persone l’Atalanta s’impone contro i disoccupati dell’Equipe Lombardia allenati da Emiliano Mondonico per 3-0. Il primo tempo è deciso da una rete dio Giulio Migliaccio all’8’: il numero 8 nerazzurro insacca di testa sugli sviluppi di un perfetto traversone da sinistra di un ispirato Del Grosso. Bianchi fallisce qualche ghiotta occasione, su tutte quella al 22’ della ripresa, imbeccato da Cigarini sbaglia a tu per tu con il portiere. Sempre nella seconda frazione l’Atalanta chiude i conti con due precise punizioni: la prima di Maxi Moralez al 18’ a girare sul primo palo, una vera chicca, e la seconda con Cigarini dal limite al 35’.

L’Atalanta risolve nel primo tempo la pratica Pro Sesto, guidata in attacco dall’ex bomber del calcio provinciale bergamasco Spampatti. Una doppietta di Estigarribbia, un gol di Maxi Moralez e l’ennesima rete di rapina di Boakye, a segno anche nel finale del match insieme a Carmona, regalano il successo alla formazione di Colantuono, che ha visto in campo per la prima volta in questa prima fase della stagione il recuperato Gagliardini a centrocampo. Subito al 3’ Estigarribia porta in vantaggio i nerazzurri: prima salta in pallonetto il proprio avversario e poi fulmina Pansera con un sinistro all’incrocio, simile al gol fatto al Bologna nella scorsa primavera. Boakye raddoppia dopo 5’ stoppando, anticipando il portiere e mettendo in fondo al sacco con un preciso piattone. Al 37’ Bonaventura mette il suo sigillo sul match, sintomo del suo positivo momento di forma e del fatto che le voci di mercato non stanno pesando sulle sue prestazioni: doppio passo, dribbling, tiro a girare sul palo più lontano, applaudito con una standing ovation dal pubblico che ha riempito il campo principale di Zingonia. Una combinazione tra Boakye e Denis regala ad Estigarribia la palla del 4-0 e della doppietta personale, insaccando a tu per tu con il portiere avversario al 39’. Nella ripresa è Sportiello in tre circostanze a negare ai milanesi la gioia del gol della bandiera e l’Atalanta prosegue così a sua imbattibilità estiva. Al 36’ Boakye realizza il 5-0 facile facile davanti al portiere avversario, così come Carmona al 39’ per il 6-0 finale.

ATALANTA-EQUIPE LOMBARDIA 3-0

Reti: 8’ pt Migliaccio, 18’ st Maxi Moralez, 35’ st Cigarini.

Atalanta: Consigli; Raimondi, Benalouane, Stendardo, Del Grosso (22’ st Dramè); Spinazzola (1’ st Scaloni), Cigarini, Migliaccio, D’Alessandro; Maxi Moralez; Bianchi. All. Colantuono.

Equipe Lombardia: Castelli, Gallonetto, Baraldo, Marte, Donadoni, Barbetti, Piantoni, Tacchinardi, Moro, Santonocito, Orlandi. Entrati nella ripresa: Frigerio, Petullo, Kulenthiran, Ngom, Maugeri, Drago. All. Mondonico.

Arbitro: Pedretti.

ATALANTA-PRO SESTO 6-0

Reti: 3’ pt, 39’ pt Estigarribia, 8’ pt, 36’ st Boakye, 37’ pt Bonaventura, 39’ st Carmona.

Atalanta: Sportiello; Bellini, Biava (18’ st Suagher), Cherubin, Brivio; Estigarribia, Gagliardini (28’ st Olausson), Carmona, Bonaventura; Boakye, Denis (4’ st Ungaro). All. Colantuono.

Pro Sesto: Pansera, Erba, Lanzi, Paris, Capelloni, Baresi, Chessa, Corti, Cernigoi, Spampatti, Dolcetti. A disposizione ed entarti nel corso del match: Houehou, Fall, Fiori, Fronda, Fumagalli, Giordano, Marzorati, Scavo, Ciboldi, Arsov, Perego. All. Roncari.

Arbitro: Schirru.

S.M.

© riproduzione riservata