Atalanta, inizia l’avventura Ma fino al 31 agosto sarà un cantiere
Alberto Paloschi già al lavoro: foto tratta dal sito internet dell’Atalanta

Atalanta, inizia l’avventura
Ma fino al 31 agosto sarà un cantiere

Si riparte. A 52 giorni dall’ultima uscita ufficiale - 2-1 a Marassi col Genoa di Gasperini -, senza più Reja, senza essere arrivati a Maran, con il Gasperini di cui sopra che stuzzica l’immaginario collettivo.

E, sul campo, senza più de Roon, simbolo mancato volato via per un’adeguata plusvalenza, ma con un Paloschi in più in attacco, e pure lui stuzzica l’immaginario collettivo.Gasperini e Paloschi testimonial dei progetti societari: lo scudetto è restare in serie A. «Ma in A c’è modo e modo di restarci», ha detto Gasp durante la presentazione ufficiale. Beh, anzitutto se si salva porta questa Atalanta nella storia. Perché dall’introduzione del calcio dei capitali (le spa sono del 1967) a Bergamo non si sono mai visti sette campionati consecutivi di serie A . Ma il nuovo calcio di Gasperini sarà il grande tema dell’estate atalantina. E le risposte le avremo non prima di metà agosto, quando il tecnico avrà conosciuto la squadra e fatto le prime valutazioni.

Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini

Dalla mattinata di mercoledì 6 luglio (ore 7,45 al centro Igea, in città) visite mediche e test atletici, questa sera alle 19 prima cena della stagione per tutto il gruppo a Zingonia, domani mattina la seconda parte di visite e test e giovedì 7 (ore 17) primo allenamento al centro Bortolotti. Al quale ne seguiranno due venerdì e sabato (9,30 e 17 in campo). Domenica alle 11 al Comunale il saluto ai tifosi e a seguire il trasferimento su in valle, ai piedi della Presolana (albergo a Castione, allenamenti a Rovetta), per le abituali tre settimane di ritiro precampionato. Ovviamente infarcite di amichevoli - c’è un nuovo calcio da imparare - e seguite dalle due settimane di lavoro a Zingonia che porteranno all’esordio in Coppa Italia del 13 agosto e una settimana dopo all’inizio della serie A (nel fine settimana del 21 agosto). Il resto succederà da qui al 31 agosto, quando chiuderà il mercato. Ma senza fretta. Perché qui apre un cantiere.

Anche Masiello al lavoro

Anche Masiello al lavoro


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola mercoledì 6 luglio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA