Atalanta, l’attacco fatica come non mai Il pareggio la fa scivolare fuori dall’Europa

Atalanta, l’attacco fatica come non mai
Il pareggio la fa scivolare fuori dall’Europa

Il pareggio con lo Spezia fa uscire i nerazzurri dalla zona coppe europee, ma la classifica è strettissima.

I risultati, non certo brillanti, inanellati dall’Atalanta nell’ultimo mese hanno “rovinato” la classifica dei bergamaschi che piano piano sono stati risucchiati fuori dalle prime sei posizioni che valgono l’accesso alle coppe europee. Si aggiunga l’indecifrabile 0-0 nell’ultima gara con la matricola Spezia dove gioco e il ritmo non sono stati all’altezza della sua nomea.

Nemmeno l’alibi sui giocatori affaticati per gli impegni delle Nazionali e assenti agli allenamenti di Zingonia, non bastano a spiegare questa momentanea perdita d’identità. La classifica, comunque, parla di una squadra che ha rallentato rispetto ai tempi in cui Gomez e compagni facevano faville con l’attacco più prolifico della serie A.

La cosa sa di beffa, considerando anche il fatto che siano stati confermati tutti i bomber della passata stagione e che la rosa si sia anche arricchita di un grande talento, l’olandese Lammers.

Ma ora entriamo in una settimana «appetitosa» visto che mercoledì 25 ci sarà il ritorno con il Liverpool e domenica la sfida col temibile Verona. Sfide entrambe decisive, sia pure per motivi. Un desiderio è comunque auspicabile: che l’Atalanta torni a fare «l’Atalanta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA