Atalanta, pieno di autostima con la Samp Aiuta il pareggio con sua maestà City

Atalanta, pieno di autostima con la Samp
Aiuta il pareggio con sua maestà City

Il primo meritato punto col City in Champions ha regalato all’Atalanta ulteriore autostima da sfruttare al massimo domenica 10 novembre a Genova, sponda Sampdoria.

Vi immaginate le ripercussioni psicologiche dei nerazzurri in Liguria nel caso si fosse perso a San Siro? Invece è accaduto il contrario. Papu Gomez e soci dalla serata milanese ne sono usciti mentalmente corroborati anche in vista delle sfide di campionato. Adesso il compito è di domare l’undici blucerchiato rinfrancatosi, a sua volta, in virtù del recente blitz di Ferrara.

In ambito Atalanta è possibile un risentimento fisico causato dal match contro il team di Manchester? I precedenti in materia tendono a escluderlo. Del resto la professionalità dello staff atalantino preposto ai tempi di recupero delle energie dei giocatori viene spesso e volentieri posto sul piedestallo dagli addetti ai lavori. Purtroppo diserterà la partita Ilicic: darà forfait anche in quella successiva con la Juventus per il cartellino rosso col Cagliari. Un’assenza pesante che mister Gian Piero Gasperini cercherà di attenuare con Muriel schierandolo al pronti via.

A dare man forte dagli spalti di Marassi ci saranno un bel po’ di supporter etichettati «immensamente meravigliosi» dal presidente Antonio Percassi al termine della sfida con gli inglesi di Pep Guardiola. Insomma, esiste più di un presupposto per cancellare il non annunciato 0-2 casalingo col Cagliari: in tal modo sopraggiungerebbe una adeguata quantità di ossigeno per blindare l’alta classifica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA