Atalanta, Reja è sicuro: ci salveremo «Se domenica vinciamo, lavoro gratis»

Atalanta, Reja è sicuro: ci salveremo
«Se domenica vinciamo, lavoro gratis»

«Se domenica vinciamo, l’anno prossimo lavoro gratis per i Percassi. Qui sto benissimo». Lo dice mister Reja, un impegno che si prende, con una certezza: «Ci salviamo».

L’allenatore dell’Atalanta fa il punto dopo l’ennesima sconfitta: «La mancata reazione è una costante che non posso accettare: la squadra si avvilisce e pensa di non farcela più a recuperare».

La squadra non crede nei suoi attaccanti?

«Ma no, questo è un aspetto caratteriale, ma nel calcio succede di prendere gol e poi di farlo. Tu devi sempre giocare per costruire, per segnare...» spiega in una lunga intervista pubblicata su L’Eco di Bergamo del 15 marzo.

E se si analizza il gioco di Pinilla e Borriello, ora è tornato Gomez. Quanto tempo gli servirà per essere pronto?

«Per domenica lo dovrà essere per forza. I bonus sono finiti» commenta e aggiunge:

«Certo, anche per me sono finiti i bonus. Ma io mi metto in discussione ogni giorno da settimane ormai. Un allenatore che non vince da 14 partite è in discussione per forza».

E se capitasse la 15 senza vincere?

«Queste sono valutazioni che deve fare la società. Non dovete chiedere a me. Io mi considero il primo responsabile di questa situazione perché sono l’allenatore e conosco le regole del gioco. Ma non posso andare oltre. Io garantisco che si lavorerà sodo ogni giorno, e sono convinto che ne usciremo. Tre punti e via, ci salveremo».

Con una promessa: «Mi prendo un impegno: se domenica battiamo il Bologna, l’anno prossimo lavoro gratis per l’Atalanta. Va bene così?».

Leggi l’intervista integrale di Pietro Serina su L’Eco di Bergamo del 15 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA