Martedì 13 Maggio 2014

Calcio provinciale, i verdetti
Esulta il Brembate Sopra

Festeggiamenti del Brembate Sopra per la promozione in Eccellenza

Finalmente è ora di lacrime e festeggiamenti. Con l’ultimo turno della regular season sono arrivati anche i verdetti finali dalla Promozione alla Terza Categoria. Prima di passare al calcio provinciale diamo un’ occhiata ai playoff di Prima Divisione: l’AlbinoLeffe saluta gli spareggi finali per salire in Serie B con la sconfitta di Cremona, a dir poco rocambolesca. La Cremonese ha infatti avuto la meglio sulla formazione di Gustinetti solo ai calci di rigore, un 8-7 deciso dall’errore di Cissè, autore di due gol nel corso dei tempi regolamentari. L’AlbinoLeffe conclude così la stagione, mentre per le altre bergamasche impegnate per il salto di categoria, gli spareggi inizieranno nel prossimo week end. Vediamo in sintesi il bilancio finale del calcio provinciale bergamasco dalla Promozione in giù.

PROMOZIONE

Esulta il Brembate Sopra, che vince il girone D con 4 punti di vantaggio sul Caprino, conquistando la seconda promozione consecutiva. Per lo stesso Caprino le possibilità di ripescaggio in Eccellenza passano per i playoff: il primo turno lo vede impegnato contro il Ponteranica, mentre la Gavarnese sfiderà il Lemine. Anche la Zanconti si è qualificata ai playoff nel girone F grazie al 3° posto ottenuto e sfiderà la Luisiana nel 1° turno. Retrocede il Foresto Sparso, mentre cercheranno la salvezza attraverso i playout, sempre nel girone D, Valcalepio-Paladina e Sellero Novelle-San Paolo d’Argon e nel gruppo F Romanese-Fara con Sola e Pagazzanese-Casalmaiocco.

PRIMA CATEGORIA

L’unica bergamasca a conquistare la vittoria del girone e la Promozione è il Frassati Ranica, che vince in zona Cesarini contro la Prezzatese (1-0) e manda il Bergamo Longuelo, sorpresa del campionato, ai playoff, nei quali incontrerà il Città di Dalmine, autore di una clamorosa scalata in classifica dal ritorno sulla panchina dalminese di mister Paolati, mentre l’altra semifinale è Prezzatese-Nuova Selvino. Playoff anche per la Pradalunghese nel gruppo E, che attenderà in finale la vincente tra Sebinia e Ome, con il Casazza già promosso grazie alla vittoria della Coppa Lombardia. Nel girone L L’Oratorio Calvenzano, secondo in campionato, aspetterà in finale la vincente di Or. Juventina e Città di Segrate. In zona salvezza tornano mestamente in Seconda Categoria Presezzo, Almè, Arx, Clusone e Falco, quest’ultima con il record negativo di 3 soli punti, frutto di 3 pareggi. La Brignanese si gioca invece la qualificazione per i playout nello spareggio infrasettimanale contro il Pessano con Bornago, mentre nel girone D una tra Zanica e Monvico tornerà in Seconda ad un solo anno dalla promozione.

SECONDA CATEGORIA

Una sorpresa dopo l’altra ha caratterizzato l’ultimo turno della Seconda. Esplode la gioia di Zogno 98 e Fiorente Colognola, che ribaltano classifica e pronostico: gli uomini di Giuliani ringraziano il Chignolo, che batte la Roncola, si salva e condanna gli uomini di Quaglia al 2° posto; la squadra di Chiesa invece batte nello scontro diretto il Comonte e torna in Prima dopo un solo anno. Nel girone C nessun ribaltamento. Il Carobbio degli Angeli è campione, respingendo gli attacchi dell’Accademia Valseriana, seconda. Nel gruppo E servirà lo spareggio per decidere il campione: la Cividatese se la vedrà contro i bresciani dell’Unitas Coccaglio. Per i playoff la Roncola attenderà in finale con una tra Pontida Briantea e San Giovanni Bianco, il Comonte con una tra Excelsior e Villese, con la Verdellinese già promossa con la vittoria della Coppa e il Fornovo in semifinale con una tra Castelnuovo ed Excelsior. I playout si faranno solo nel girone A: Osio Sopra-Filago e Amici Mapello-Medolago. Retrocedono in Terza il Valtrighe (5 punti con altrettanti pareggi), Levate, Lallio e Rovetta. Si salvano dai playout le bergamasche del gruppo C, che condannano i bresciani dell’Unica Futura, così come la Calcense e le squadre del gruppo U: mister Consoli con la sua Libertas Casiratese battendo la Nuova Frontiera salva sé stesso e le sue ex squadre, Brembatese e Vidalengo.

TERZA CATEGORIA

Locate inebriata di gioia con la vittoria del campionato di Terza dopo 40 anni, torna in Seconda dopo più di dieci e va a fare compagnia alle già promosse Bonate e Tribulina Gavarno. Festeggia anche il Credaro nel girone C, che vince con un solo punto sul Palosco, mentre Oratorio Cologno e Urgnano si troveranno di fronte nello spareggio che deciderà il vincitore del B, con la perdente affronterà ai playoff l’Oratorio Stezzano. Ecco, infine, gli altri playoff della Terza: Amatori 85-Antoniana, Amici Mozzo-Bergamo Alta, Palosco-Cavernago, Brembo-Dalmine, Calusco-Or. S. Tomaso, Oratorio Leffe-Casnigo, Oratorio Albino-Ardesio.

Simone Masper

© riproduzione riservata