Martedì 17 Dicembre 2013

Calcioscommesse, nuovo blitz

Indagati Bombardini e Mingazzini

Nuova operazione della Polizia contro le scommesse clandestine nel calcio: decine di agenti della squadra mobile di Cremona e del Servizio centrale operativo stanno eseguendo in diverse città italiane alcune ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip della città lombarda Guido Salvini. In corso anche una serie di perquisizioni a carico di soggetti indagati. Fra quest’ultimi secondo indiscrezioni vi sarebbero ex giocatori di Atalanta e AlbinoLeffe, Bombardini e Mingazzini.

I provvedimenti, richiesti dalla procura di Cremona, sono relativi all’ultima fase dell’inchiesta Last Bet, partita a giugno del 2010, che ha già portato in carcere decine di giocatori ed ex giocatori anche di serie A, tra cui Beppe Signori, Cristiano Doni e Stefano Mauri. Oltre agli agenti della squadra mobile di Cremona e a quelli dello Sco, sono impegnati nelle perquisizioni diversi uomini delle questure interessate. Gli arresti sono stati eseguiti a Milano, Bologna, Rimini, Messina.

Sono quattro le ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip Guido Salvini. In particolare, agli arresti sono finiti Salvatore Spadaro e Francesco Bazzani, soggetti che i calciatori coinvolti nel corso delle precedenti fasi dell’inchiesta avevano identificato come Mister X. I due, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, erano il collegamento tra il mondo delle scommesse clandestine e i giocatori e le società di calcio.

Le altre due ordinanze di custodia cautelare sono state emesse nei confronti di Cosimo Rinci, amico di Spadaro e team manager del Riccione calcio e Fabio Quadri, considerato il factotum dello stesso Spadaro.

L’ex giocatore del Milan e campione del mondo a Berlino, Gennaro Gattuso, e l’ex giocatore della Lazio Cristian Brocchi sono indagati nell’ambito del nuovo filone d’inchiesta sul calcioscommesse. Secondo quanto si apprende, l’accusa ipotizzata nei loro confronti dalla procura di Cremona è associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva Gattuso, dopo esser stato esonerato dal Palermo, è attualmente allenatore del Sion, in Svizzera; Brocchi, che oltre alla Lazio ha giocato con Milan,

Inter e Verona, attualmente ricopre l’incarico di allenatore delle giovanili del Milan. Nei confronti di entrambi sono state eseguite dalla polizia delle perquisizioni.

LE PARTITE NEL MIRINO

Per l’accusa, Bazzani avrebbe manipolato o tentato di manipolare, o comunque si sarebbe ingerito nell’attività diretta a manipolare varie partite.

Ai fini delle manipolazioni avrebbe intrattenuto contatti telefonici e personali, con giocatori o soggetti collegati alle squadre, in prossimità di svariate partite fra le quali compaiono:

Livorno-Albinoleffe del 21 gennaio 2011: contatti con Mingazzini e Bombardinidell’Albinoleffe dal 19 al 20 gennaio;

Albinoleffe-Padova del 19 febbraio 2011 (2-1): contatti con Mingazzini dell’Albinoleffe il 17 e il 18 gennaio;

Pescara-Albinoleffe del 26 febbraio 2011(2-0): contatti con Bombardini e Mingazzini dell’Albinoleffe e Olivi del Pescara;

Albinoleffe-Grosseto del 22 aprile 2011: contatti con Bombardini;

Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011 (1-0): contatti con Bombardini e Mingazzini dell’Albinoleffe dal 26 al 29 maggio e Terzi del Siena il 27 maggio.

© riproduzione riservata