Cane mangia foglie di marijuana Due fratelli litigano e si inguaiano
La piantine di marijuana scoperte sul balcone

Cane mangia foglie di marijuana
Due fratelli litigano e si inguaiano

Lunedi 18 maggio gli agenti delle Volanti in azione per due casi legati alla droga in città, uno con risvolti buffi.

Nella giornata di lunedì 18 maggio personale della Squadra Volanti è intervenuto in zona Piazza Sant’Anna in quanto era stata segnalata una lite familiare. Una delle persone presenti ha giustificato la lite con il fratello affermando che il proprio cane aveva mangiato delle foglie di alcune piantine poste sul terrazzo e temeva potessero nuocergli. I poliziotti, data la reticenza mostrata dai litiganti, chiedevano di visionarle scoprendo che si trattava di 10 piantine, in fase di crescita, di marijuana, che erano state poste in vasi provvisori sul balcone di casa. Il detentore delle piantine è stato segnalato ex articolo 75 del DPR 309/90, mentre le colture in fase di crescita sono state sequestrate.

Sempre lunedì 18, un intervenuto delle Volanti anche in piazzale Alpini nei pressi dell’istituto scolastico Vittorio Emanuele. Alla vista dell’auto della polizia diverse persone, soprattutto straniere, si sono allontanate velocemente dal luogo. Da un approfondito controllo gli agenti hanno notato, su un cornicione, un guanto in lattice in apparenza abbandonato. Un rapido accertamento permetteva di rinvenire all’interno 7 involucri termosaldati di sostanza stupefacente, tipo hascisc, per il peso di circa 12 grammi. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro.

I sette involucri termosaldati contenenti hashish

I sette involucri termosaldati contenenti hashish
(Foto by Marco Sanfilippo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA