Domenica 01 Dicembre 2013

Cola: «Pareggio che va bene

ma la vittoria era a un passo»

L'arbitro Damato espelle Colantuono
(Foto by Magni)

È un pareggio che ci va bene, anche se è un peccato se si pensa a come la partita si era incanalata per noi». Ecco il commento dell’allenatore dell’Atalanta, Stefano Colantuono, sul pareggio casalingo della sua squadra contro la Roma

per 1-1.

Il tecnico dei bergamaschi spiega l’espulsione subita. «Erano attimi concitati perché la Roma si stava facendo sotto alla ricerca del pareggio. Poi siamo rimasti anche con un uomo in meno per un infortunio, Moralez non ce la faceva più, e c’è stato un battibecco con Pjanic, ma sono cose che accadono ogni domenica. Tra noi è volata qualche parola. Però io sono più anziano e lui più giovane, doveva portare rispetto. Lo dico però con il sorriso».

Il tecnico romano analizza il diverso rendimento della sua

squadra nelle partite casalinghe e in quelle in trasferta. «In casa facciamo bene mentre in trasferta purtroppo abbiamo sbagliato qualcosa di più. Dobbiamo lavorare su questo, ma la salvezza da sempre si costruisce in casa e per fortuna tutto sta andando bene».

Infine, Colantuono risponde ironicamente a chi gli chiede se potrebbe esserci la Roma nel suo futuro. «Io sto bene dove sono. Questo è il sesto anno che sono qui a Bergamo ed ormai mi ritengo bergamasco, anche se forse il mio accento mi tradisce un po’».

© riproduzione riservata