Con il Cesena match importante Ma il campionato dell’Atalanta è lungo

Con il Cesena match importante
Ma il campionato dell’Atalanta è lungo

Lo sanno, pure, i sassi che tre punti domenica con il Cesena sarebbero per l’Atalanta tanta e tanta manna. Altrettanto vero, comunque, che anche in caso contrario l’operazione risalita sarà ancora, oltremodo possibile.

Non si tratta di mettere le mani avanti, fermo restando, e lo ribadiamo per non essere male interpretati, che vincere potrebbe, per di più, dare una ferma svolta a questo incerto e per nulla annunciato avvio di stagione sportiva. Partiamo dall’ inevitabile costatazione che mancano la bellezza di 25 turni alla fine del campionato, l’equivalente di un maxi bottino di 75 punti in palio.

Drame in azione ad Empoli

Drame in azione ad Empoli

Se, incrociando energicamente le dita, non si dovesse fare risultato allo stadio Azzurri d’Italia alzi la mano chi, superato un comprensibile sconforto, scommetterebbe sulla retrocessione anticipata. Riteniamo che persino la cenerentola Parma (deve recuperare 5 lunghezze per uscire dal tunnel della zona rossa) non abbia gettato la classica spugna. Figuriamoci in casa atalantina che rispetto ad altre 4-5 squadre coinvolte nella bagarre-sopravvivenza, vanta un organico decisamente più qualitativo.

Carmona contrasta Laxalt

Carmona contrasta Laxalt

Guai, però, perdersi in poesie visto che dal bello (leggasi nomi che compongono l’organico) non è che, di norma, si mangi un granché La miseria dei 5 gol sin qui totalizzati e l’evidente latitanza del gioco costituiscono cronici campanelli d’allarme incontestabili. Non dimentichiamo, allora, questi preoccupanti aspetti soprattutto in relazione alla prossima sfida con l’undici romagnolo.

Denis sovrasta la difesa empolese

Denis sovrasta la difesa empolese

Certo, se il Cesena si ritrova dietro di noi (3 i punti di vantaggio) significa che i problemi non gli mancano proprio. In ogni caso l’Atalanta si dovrà confrontare con avversari che di sicuro considerano la trasferta di Bergamo tra quelle più stimolanti per non perdere il prestigioso autobus. Domanda finale: se fosse il Cesena a rientrare a casa con niente in tasca accantonerebbe, di colpo, qualsiasi speranza di permanenza nella massima divisione? Personalmente ne dubitiamo parecchio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA