Europei, l’Italia  vince ai rigori contro la Spagna e va in finale. Mancini: «Merito dei ragazzi» - Foto

Europei, l’Italia vince ai rigori contro la Spagna e va in finale. Mancini: «Merito dei ragazzi» - Foto

L’Italia va in finale a Euro 2020. Nella semifinale di Wembley, ha battuto la Spagna 5-3 dopo i rigori. I tempi regolamentari si erano chiusi 1-1, così come i supplementari.

L’Italia va in finale. Ai rigori hanno vinto gli azzurri 5-3 (1-1), con un Donnarumma decisivo. Chiesa aveva spinto la Nazionale verso la finale, ma Morata ha pareggiato. Non è stata l’Italia brillante vista nelle partite precedenti, anche se ha lottato fino all’ultimo.

La festa degli italiani

La festa degli italiani

L’Italia è sembrata in chiara difficoltà nel primo tempo. Non è apparsa la solita squadra brillante vista in precedenza. Il palleggio e l’abilità del centrocampo spagnolo hanno offerto alla squadra di Luis Enrique la possibilità di andare al tiro tre volte (una parata decisiva di Donnarumma). Dei nostri, solo Barella è apparso in palla, ma l’Italia non ha mai tirato, salvo in chiusura, quando Emerson ha colpito la traversa, grazie anche alla deviazione del portiere iberico. Comunque, dopo una periodo di prevalenza spagnola, su un contropiede di Immobile, la difesa spagnola ha respinto su Chiesa che ha infilato Unai Simon. La Spagna ha fatto tremare la nostra difesa e Mancini ha cambiato qualcosa e l’ingresso di Berardi, Toloi e Pessina ha dato nuove energie alla squadra azzurra. L’ingresso di Morata è stato però decisivo: è arrivato così il pareggio.

Un pareggio che è proseguito nei supplementari e ci sono voluti i rigori per vincere. Ora in finale ci sarà da vedersela probabilmente con i padroni di casa dell’Inghilterra e non sarà cosa facile.

Ecco la sequenza dei rigori: Locatelli (parato), Dani Olmo (alto), Belotti (gol), Gerard Moreno (gol), Bonucci (gol), Thiago Alcantara (gol), Bernardeschi (gol), Morata (parato), Jorginho (gol). L’Italia va in finale!

«È stata una partita durissima, la Spagna è una grande squadra e gioca benissimo. Non abbiamo fatto la solita gara, ma sapevamo che avremmo sofferto. I meriti di questo triennio sono dei ragazzi, hanno creduto a tutto questo ma non è ancora finita. Adesso recuperiamo le forze rimaste per giocarci la finale» ha detto il commissario tecnico dell’Italia, Roberto Mancini, dopo la vittoria. «Ci hanno messo in difficoltà all’inizio, dopo abbiamo ritrovato le coordinate giuste e non abbiamo rischiato nient’altro - ha aggiunto ai microfoni di Rai Sport -. Sapevamo fin dall’inizio che ci sarebbe stato da soffrire, è stata una partita durissima a causa del loro palleggio».

Donnarumma para il rigore di Morata

Donnarumma para il rigore di Morata

LE FORMAZIONI
ITALIA (4-3-3): Donnarumma 7.5, Di Lorenzo 6.5, Bonucci 5.5, Chiellini 5.5, Emerson 6.5 (28’ st Toloi 6), Barella 6.5 (40’ st Locatelli S.V.), Jorginho 6, Verratti 5.5 (28’ st Pessina 6), Chiesa 7 (2’ sts Bernardeschi s.v.), Immobile 6, (16’ st Berardi 5.5), Insigne 6 (40’ st Belotti 6). (1 Sirigu, 26 Meret, 15 Acerbi, 16 Cristante, 23 Bastoni, 24 Florenzi). All.: Mancini 7.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon 6.5, Azpilicueta 6.5 (40’ st Marcos Llorente 6), Eric Garcia 6 (4’ sts Pau Torres s.v.), Laporte 6.5, Jordi Alba 6.5, Koke 6.5 (25’ st Rodri 6.5), Busquets 7 (1’ sts ThiagoAlcantara s.v.), Pedri 7, Oyarzabal 5.5 (25’ st Gerard Moreno 6), Dani Olmo 7, Ferran Torres 5.5 (17’ st Morata 7). (1 De Gea, 13 Sanchez, 3 Diego Llorente, 14 Gayà, 17 Fabián Ruiz, 20 Traoré). All.: Luis Enrique 7.

Arbitro: Brych (Germania) 6 Reti: nel st 15’ Chiesa, 35’ Morata

Angoli: 6-1 per la Spagna Recupero: 0’ e 3’; 0’ e 0’ Ammoniti: Busquets, Toloi, Bonucci per gioco scorretto Spettatori: 60.000.


© RIPRODUZIONE RISERVATA