L’addio di Favini all’Atalanta Votate il miglior giovane - Sondaggio

L’addio di Favini all’Atalanta
Votate il miglior giovane - Sondaggio

Il responsabile del vivaio nerazzurro lascia l’incarico: andrà al Como. Ha scoperto decine di giocatori.

Dalla banda Prandelli a Zaza, passando per Sportiello, Bonaventura, Zauri, Donati, Pelizzoli e tantissimi altri giocatori che partendo dal vivaio nerazzurro hanno fatto fortuna nel calcio che conta. Tutta farina del sacco di Mino Favini, che dopo 24 anni lascia l’Atalanta. Mercoledì 24 giugno l’ormai ex responsabile del settore giovanile ha incontrato il presidente Antonio Percassi e gli ha comunicato l’intenzione di lasciare. Ha rifiutato il ruolo di presidente onorario del settore giovanile: andrà al Como con un incarico ancora da definire.

Mino Favini

Mino Favini
(Foto by Bedolis)

Il suo posto verrà preso da Maurizio Costanzi, arrivato l’estate scorsa dal Chievo ed indicato per la scorsa stagione come responsabile dell’area scouting. In 24 anni Favini ha trasformato il vivaio dell’Atalanta in un’autentica miniera d’oro, capace di sfornare campioncini a ripetizione. Un maestro di calcio, ma prima ancora un maestro di vita, come lo ricordano ancora adesso tutti i suoi ragazzi. Difficile scegliere il migliore, e allora lo chiediamo a voi: abbiamo scelto 8 tra le sue «scoperte», votate il vostro preferito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA