Foppapedretti cede in casa Conegliano passa 3 a 1

Foppapedretti cede in casa
Conegliano passa 3 a 1

La Pomì espugna Bergamo con una grande prestazione di Anastasia Guerra e mantiene saldo il secondo posto dietro Conegliano.

Ha regalato emozione il match del PalaNorda tra Foppapedretti e Casalmaggiore. Emozioni dalle tribune fino al campo, dove colpi e scambi incandescenti hanno messo in scena una sfida divertente. In cui la Foppapedretti ha ancora una volta stretto i denti, ha affrontato con coraggio le campionesse d’Europa dimenticando i tanti infortuni e provando a colmare il gap con la tenacia del gruppo e l’entusiasmo della giovanissima Battista, debuttante in serie A a sedici anni e con 16 punti all’attivo. L’esperienza della Pomì ha fatto la differenza e ha portato Casalmaggiore a conquistare la vittoria in quattro set, lasciando alle rossoblù l’onore della armi.
Si parte con la sedicenne debuttante Valeria Battista in diagonale con Eleonora Lo Bianco. Al suo fianco capitan Paggi e Martina Guiggi a centro, il libero Cardullo e le attaccanti Sylla e Gennari. Fa la sua parte anche Anna Venturini, pronta a dare il cambio in seconda linea proprio a Battista. Per un sestetto dal sapore tutto italiano. Casalmaggiore, costretto a rinunciare a Fabris, schiera Lloyd, Turlea, Gibbemeyer, Bosetti, Guerra, Stevanovic e il libero Sirressi. Lo Bianco inserisce a piccoli passi l’esordiente e prova a innescare Sylla e Paggi che rispondono con una percentuale d’attacco che supera il 60%. Casalmaggiore è però più precisa e i 7 errori in battuta fanno pendere l’ago della bilancia verso le ospiti. E’ Valeria Battista ad annullarne, con una pipe, il primo setball, ma alla seconda occasione Casalmaggiore chiude il parziale con il vantaggio di 25-19. La Foppapedretti non perde però coraggio e parte forte nel secondo set. Con Miriam Sylla a fare la differenza e a spingere fino a 10-6; Casalmaggiore prova la rimonta e aggancia al 14 pari, ma ci pensano Sylla e Guiggi prendere le distanze. La Foppapedretti tiene il break di vantaggio e fa riassaggiare il campo anche Mina Popovic sul 19-17. Il PalaNorda si esalta con gli attacchi di Battista e gli strepitosi recuperi difensivi di Cardullo e Suelen. Sul 23-19 Casalmaggiore cambia Turlea con Tirozzi, le rossoblù vanno 24-20 con Sylla, il PalaNorda diventa incandescente sotto i colpi irresistibili di entrambi i sestetti ed esplode al 25-22 firmato Sylla (10 punti in attacco e un muro solo nel secondo set).

La Foppapedretti si spinge subito avanti in avvio di terzo set, Casalmaggiore la riprende e la sorpassa. Le rossoblù si tengono agganciate, sorpassano con Battista 13-12 e poi si tengono in gioco nel balletto del punto a punto che si interrompe con il break di Tirozzi per il 20-22. La fast di Guiggi (100% in attacco con 6 punti) prova a ricucire lo strappo, ma è Lucia Bosetti a chiudere per il 22-25. Si riparte con lo stesso furore agonistico: Foppapedretti e Casalmaggiore mettono in scena un grande spettacolo che resta in equilibrio fino al 10 pari, quando il videocheck ribalta la decisione arbitrale e dal vantaggio rossoblù s passa a quello della Pomì. Che prende il largo fino al 10-17. E’ un pallonetto di Miriam Sylla a interrompere l’egemonia, ma le ospiti hanno preso un vantaggio difficile da colmare che si chiude con il 15-25 che mette fine ai giochi.

Foppapedretti Bergamo-Pomì Casalmaggiore 1-3 (19-25, 25-22, 22-25, 15-25)

Foppapedretti Bergamo: Mori, Suelen, Popovic, Gennari 9, Cardullo (L), Guiggi 12, Venturini 1, Paggi 10, Battista 16, Lo Bianco, Sylla 24. All. Lavarini

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Garcia n.e., Lloyd 6, Peric n.e., Sirressi (L), Turlea 4, Gibbemeyer 6, Bosetti 11, Gibertini (L) n.e., Guerra 21, Stevanovic 13, Tirozzi 9. All. Caprara

Arbitri: Umberto Zanussi e Massimo Florian
Battute Vincenti: Bergamo 1, Casalmaggiore 4
Battute Sbagliate: Bergamo 13, Casalmaggiore 5
Muri: Bergamo 6, Casalmaggiore 9
Errori: Bergamo 27, Casalmaggiore 11
Durata Set: 21’, 27’, 26’, 20’
Spettatori: 2.227 Incasso: € 21.230


© RIPRODUZIONE RISERVATA