Freuler, lo svizzero da ultimo minuto Dopo la Juve, beffata la Fiorentina - Video

Freuler, lo svizzero da ultimo minuto
Dopo la Juve, beffata la Fiorentina - Video

Remo Freuler, specialista in gol decisivi. Alle grandi squadre (Juventus due volte, Napoli, ora Fiorentina) e, spesso, pesanti: alla Juve, l’anno scorso, aveva segnato in extremis il gol del 2-2, esattamente come ha fatto domenica, strappando per i capelli l’1-1 a Firenze.

«Una rete importantissima, perché ci fornisce una dose extra di fiducia in vista della partita di giovedì a Lione: il morale è altissimo -, spiega lo svizzero. Che mette il gol contro i viola in cima alla lista: «Difficile scegliere tra questo e quello realizzato l’anno scorso contro la Juve: se devo farlo, punto su questo, perché ci ha permesso di ottenere un punto meritatissimo. Sono davvero molto contento, è sempre bello segnare all’ultimo minuto». Freuler non ci stava proprio a perdere: «Non meritavamo la sconfitta, anzi: siamo partiti male, poi però abbiamo alzato il ritmo e abbiamo giocato solo noi. Purtroppo non si possono sbagliare tanti gol come ci è successo: abbiamo rischiato di pagare gli errori a caro prezzo».

Guarda il video con tutte le occasioni della partita

«Alla fine, abbiamo ottenuto un pareggio, ma abbiamo comunque perso due punti», sentenzia il centrocampista. Che non lesina complimenti a Sportiello, suo ex compagno: «Si sa che è un portiere molto forte, stavolta ha giocato addirittura una grande partita, probabilmente la migliore della sua vita. Dispiace, perché ci ha impedito di vincere, ma sono contento per lui». Infine, uno sguardo verso l’Europa: «Giovedì c’è il Lione: è una gara a cui teniamo tantissimo, ma sarà molto difficile, specie perché giochiamo sul loro campo. Troppe partite consecutive? Non ci pensiamo: abbiamo quattro giorni per recuperare e arriveremo a Lione al cento per cento della condizione. Stiamo bene e proveremo a vincere anche giovedì», chiude Freuler, l’uomo dei gol pesanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA