Gasperini, le sirene del mercato e quell’obiettivo chiamato Europa

Gasperini, le sirene del mercato
e quell’obiettivo chiamato Europa

Il tandem con Percassi funziona benissimo, ma il mister è piace a molte squadre di prima fascia.

Un binomio vincente, capace anche di superare un inizio un po’ burrascoso. Non c’è che dire, l’accoppiata Antonio Percassi-Gian Pier Gasparini funziona, eccome. L’ultima riprova è arrivata dalla candidatura al prestigioso premio «Peppino Prisco», indimenticato vicepresidente dell’Inter. A Percassi viene riconosciuto, tra le altre cose, l’oculata scelta del tecnico piemontese; al mister nerazzurro l’aver dato all’Atalanta lo spumeggiante gioco di questa stagione indimenticabile, segnata dal lancio in prima squadra di tanti giovani.

Gasperini e Percassi

Gasperini e Percassi

Insomma, il binomio Percassi-Gasperini pare destinato a durare a lungo, anche se c’è chi getta ombre sulla permanenza del tecnico la prossima stagione. Ma va ricordato come il contratto stipulato la scorsa estate fosse un biennale con possibile rinnovo. Certo, è chiaro che lo splendido campionato dell’Atalanta ha portato il mister al centro dell’attenzione di squadre molto titolate, ma a nostro avviso la conquista dell’Europa potrebbe essere un validissimo stimolo per una lunga permanenza a Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA