Gori: «Insulti razzisti allo stadio, che vergogna: quei pochi non ci rappresentano, Bergamo si scusa»

Bergamo Offese al difensore del Napoli Koulibaly da alcuni tifosi al termine della gara del 3 aprile con l’Atalanta. Il sindaco su Twitter: «Agli amici del Napoli le scuse mie e dei bergamaschi sani».

Gori: «Insulti razzisti allo stadio, che vergogna: quei pochi non ci rappresentano, Bergamo si scusa»
Kalidou Koulibaly durante la partita Atalanta-Napoli del 3 aprile al Gewiss Stadium
(Foto di Ans/Paolo Magni)

«Che vergogna gli insulti razzisti di alcuni tifosi dell’Atalanta oggi allo stadio. I pochi che hanno urlato non ci rappresentano, ma riescono a farci fare una pessima figura. Le scuse mie e dei bergamaschi sani agli amici del Napoli». Lo scrive su Twitter Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, dopo la partita Atalanta-Napoli al Gewiss Stadium. A fine gara il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly è stato oggetto di insulti razzisti mentre usciva dal campo con i compagni di squadra per dirigersi negli spogliatoi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA