Mercoledì 03 Settembre 2014

Il «Lombardia» da Como a Bergamo

Il traguardo sarà sul Sentierone

Il Sentierone ospiterà il traguardo dell’edizione di quest’anno del Giro di Lombardia. Il tracciato prevede in tutto 254 chilometri, con tremila metri di dislivello totale. Il percorso vedrà l’ingresso nella Bergamasca all’altezza di Calusco d’Adda.

Attraverso l’Isola bergamasca, la corsa arriverà a Bergamo per poi proseguire verso Seriate, per giungere alla valle Seriana attraverso il colle Gallo e poi in picchiata verso Selvino. Poi di nuovo l’ingresso a Bergamo con passaggio in Città Alta. Saranno in tutto 25 le squadre partecipanti all’evento organizzato da Rcs Sport. In ciascuna gareggeranno 8 ciclisti.

La 108° edizione de Il Lombardia, da Como a Bergamo, gara Uci WorldTour è organizzata da Rcs Sport/La Gazzetta dello Sport, e si terrà domenica 5 ottobre.

IL TRACCIATO

Tracciato inedito e impegnativo per la «classica delle foglie morte», che prevede un dislivello altimetrico di oltre 3.000 metri. Il percorso prevede la partenza da Como per affrontare una prima parte classica, che culmina (dopo Cantù, Erba, Asso e Onno) con la scalata del Ghisallo da Bellagio al km 58. Si tratta di un passaggio tradizionale, con pendenze al 14%. Si prosegue superando Asso, Pusiano, Oggiono, Galbiate e Pescate (rifornimento fisso) attraverso l’Alta Brianza e il Meratese fino a entrare in Provincia di Bergamo a Calusco d’Adda.

Dopo un primo passaggio su Bergamo la corsa effettua un ampio anello costellato di difficoltà altimetriche che decideranno l’esito della corsa. Si superano in sequenza: il Colle dei Pasta (413 m), il Colle Gallo (763 m) e, dopo il secondo rifornimento fisso a Cene, il Passo di Ganda (1060 m) già affrontato di recente nella 18° tappa del Giro 2011. Discesa veloce attraverso Selvino e Rigosa verso il fondovalle, dove la strada si impenna per superare lo strappo di Bracca (600 m) e la discesa tecnica che segue fino a Zogno e Brembilla dove è prevista la scalata (classica) di Berbenno (695 m) a 26 km dall’arrivo. Discesa veloce fino a Almenno San Salvatore e ingresso nell’abitato di Bergamo da Almè per affrontare il finale che, attraverso il passaggio in Città Alta, porta al traguardo del Sentierone.

Ultimi chilometri attraverso Bergamo Alta, salendo da Porta Garibaldi e affrontando la salita della Boccola (con 200 m in acciottolato) verso Largo Colle Aperto. Nella prima parte le pendenze sono sempre sopra il 10% (max 12%). In discesa la carreggiata è larga su fondo liscio. Ai 1800 m dall’arrivo svolta secca con breve strettoia per il superamento di Porta Sant’Agostino. Dopo l’ultimo chilometro svolta a sinistra e ai 250 m ultima curva verso destra che conduce all’arrivo.

Saranno 25 le formazioni al via (18 UCI ProTeams e 7 Wild Card) composte da 8 corridori ciascuna: Ag2R-La Mondiale, Androni Giocattoli, Astana, Bardiani-Csf, Belkin, Bmc, Caja Rural, Cannondale, Colombia, Fdj.fr, Garmin-Sharp, Iam, Lampre-Merida, Lotto-Belisol, Movistar, Neri-Sottoli, Omega Pharma-QuickStep, Orica-GreenEdge, Europcar, Giant-Shimano, Katusha, NetApp-Endura, Sky, Tinkoff-Saxo e Trek Factory. Nelle ultime due edizioni ha trionfato lo spagnolo Joaquin Rodriguez.

L’arrivo del Lombardia vedrà protagonisti anche i giovani impegnati nel trofeo L’Eco di Bergamo, con oltre 200 ragazzini in uno scenario unico, un giorno di festa per lo sport.

© riproduzione riservata