Martedì 14 Gennaio 2014

L’Atalanta a Napoli, Colantuono

«Proviamoci con le nostre armi»

Disturbo infrasettimanale al campionato con lunga trasferta annessa o possibilità di regalarsi una serata da protagonista? L’Atalanta va a far visita al Napoli, in campo al San Paolo mercoledì 15 gennaio alle 21, per gli ottavi di finale di Coppa Italia, un match difficile che arriva in una settimana importante per i nerazzurri, un intermezzo alle due partite casalinghe con Catania e Cagliari.

La vittoria contro gli etnei ha fatto tornare il buonumore al quartier generale atalantino, l’entusiasmo giusto per scendere in campo al San Paolo con una formazione imbottita di riserve e di chi ha giocato poco nella prima parte di stagione.

“Sono curioso di vedere all’opera Baselli nella versione di leader del centrocampo e Nica contro avversari di livello. Giocherà chi ha avuto meno spazio: se c’è la possibilità dobbiamo sfruttarla -ha affermato il tecnico Stefano Colantuono-. Devo valutare il sistema di gioco, per cercare di fare giocare Kone nella posizione a lui più adatta. Mi auguro che questi ragazzi facciano una bella partita, che serva per avere delle verifiche, ma non dobbiamo lasciare da parte il discorso qualificazione, dobbiamo fare una bella figura”.

Non partirà battuta la formazione bergamasca, ma certamente l’avversario è tra i più forti, in una formula della Coppa Italia più che discutibile, che non lascia spazio alle piccole squadre. “E’ una partita difficile, anche loro faranno giocare chi ha giocato meno, ma uomini con grande qualità, tra l’altro rientra anche Hamsik. Sono una squadra costruita per lavorare su tre fronti: ce la giochiamo con le nostre armi, concentrati, attenti, il turno vorremmo passarlo anche se sappiamo che adesso è più difficile, perché trovi squadre superiori a te. E’ una formula penalizzante, perché quando arrivi a questo turno trovi sempre le grandi squadre in casa loro ed è più ardua l’impresa, ma non è detta l’ultima parola. Il sorteggio libero sarebbe la soluzione migliore”.

Non partiranno per Napoli i due portieri infortunati Consigli e Sportiello, Denis e Canini per motivi familiari, gli altri infortunati Bellini, Scaloni, Carmona e Raimondi, out per un colpo subito alla caviglia. I dubbi del mister romano riguardano lo schema tattico: confermata la difesa a 4 davanti a Polito, con Benalouane centrale e Nica titolare. In base alla posizione di Giorgi vedremo un’Atalanta diversa, con il 4-4-2 o il 4-3-3: Baselli, Cazzola e Kone nel centrocampo a 3 con Giorgi esterno d’attacco, oppure lo stesso ex Novara a destra nel 4-4-2.

Probabile formazione Atalanta: Polito; Nica, Benalouane, Yepes, Del Grosso; Giorgi, Baselli, Cazzola, Kone; Livaja, De Luca. All. Colantuono.

Simone Masper

© riproduzione riservata