Sabato 17 Maggio 2014

L’Atalanta sbarca a Catania

Cola: «C’è voglia di finire bene»

La grinta di Colantuono

Saluti e baci dalla Sicilia. Non è una cartolina dalle vacanze, ma poco ci manca. L’Atalanta saluta la stagione 2013-2014 in quel di Catania, in una sfida che non ha nessun significato dal punto di vista della classifica, ma resta l’occasione per ricordare quanto di buono è stato fatto in questa stagione da una parte, quella nerazzurra, e le recriminazioni per una retrocessione inaspettata in casa siciliana.

Ovviamente l’occhio di tutti è rivolto al futuro. Non aspettiamoci un’Atalanta stravolta per dare il contentino a qualche ragazzo oppure per capire qualcosa sui meno impegnati. E’ questo il pensiero di Stefano Colantuono: le vacanze devono ancora iniziare, per cui spazio a chi ha regalato l’ultima grande gioia della stagione contro il Milan, poi naturalmente anche qualche giovane vedrà il campo.

Sportiello sarà titolare tra i pali, nella confermata difesa in campo contro i rossoneri, che vedrà impegnati Raimondi, Bellini, Benalouane e Brivio; a centrocampo spazio a Kone al posto di Carmona, ormai prossimo alla partenza per il Mondiale brasiliano insieme a Yepes, Cigarini e Baselli, quest’ultimo in ballottaggio con Migliaccio. In attacco potrebbe esserci un cambiamento con Brienza pronto a prendere il posto di uno tra Maxi Moralez e Bonaventura: l’intoccabile è German Denis.

Tempo di bilanci alla vigilia di una partita di fine stagione. Con una vittoria Colantuono batterebbe un altro record, conquistato dallo stesso tecnico romano, quello dei 52 punti. Salvezza con grande anticipo, un sogno Europa League durato un battito di ciglia, ma almeno quest’anno i tifosi atalantini hanno potuto sognare un traguardo che manca da più di 20 anni. E poi i singoli, la nascita del genio di Baselli, l’esplosione di Bonaventura, un Brivio più convincente, la conferma, tra i tanti, di un super Consigli, decisivo soprattutto nella prima parte di stagione, quando i nerazzurri fecero più fatica, anche a causa dei numerosi infortuni dei difensori. Stop, è ormai tempo di archiviare queste emozioni, tra le più belle di questi ultimi anni, e pensare al futuro: nelle ultime settimane la parola cambiamenti, aldilà della certezza Colantuono, è stata nominata spesso. Prima il Catania, e poi via al calciomercato. Voto alla stagione atalantina: 8.

Probabili formazioni

Catania (4-3-3): 1 Frison; 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 24 Gyomber, 18 Monzon; 13 Izco, 15 Rinaudo, 10 Lodi, Leto, 9 Bergessio, 19 Castro. All. Pellegrino.

Atalanta (4-3-3): 37 Sportiello; 77 Raimondi, 29 Benalouane, 6 Bellini, 28 Brivio; 90 Kone, 21 Cigarini, 18 Baselli; 23 Brienza, 19 Denis, 10 Bonaventura. All. Colantuono.

Arbitro: Aureliano di Bologna.

Simone Masper

© riproduzione riservata