Liverpool, è qui la festa atalantina - Foto E i Beatles si scoprono tifosi nerazzurri

Liverpool, è qui la festa atalantina - Foto
E i Beatles si scoprono tifosi nerazzurri

Chiedi chi tifano i Beatles. Dalla sciarpa, si direbbe, Atalanta. John, Paul, George e Ringo si sono prestati alla goliardata dei tifosi nerazzurri.

Non potevano fare altrimenti, visto che stiamo parlando delle statue bardate a festa, e che festa, da alcuni sostenitori dell’Atalanta sbarcati negli ultimi due giorni a Liverpool. Visita al museo dei Beatles d’ordinanza, pinta d’ordinanza senza esagerare (la pinta qui è un’istituzione), giretto nel centro freddo e deserto, anche questo d’ordinanza. «Ada chi ghé che!»; e altre espressioni di stupore risuonano nei docks. Che strano rivedersi a tanti chilometri di distanza, a ore di aereo, in un’altra terra che non sia Bergamo. In realtà non è affatto strano. Tecnicamente si può parlare invasione atalantina. Termine bellico, ma tant’è, migliaia di giubbotti mimetici nerazzurri da ieri colorano le grigie strade inglesi.

Sarà così anche a Goodison park, di fronte a migliaia di tifosi dell’Everton. Gente a cui poco importa se questa Europa league non ha più niente da dire. Nel loro tempio si tifa e basta. Lo faranno anche i bergamaschi, pronti a lasciare le ugole sui seggiolini. Giovedì mattina invece hanno lasciato i pantaloni sul nastro trasportatore dell’aeroporto, impegnati in un’altra goliardata da Abbagnale «de noartri» immortalata in questo video.


© RIPRODUZIONE RISERVATA