Mercoledì 15 Gennaio 2014

Luca Messi scalda i guantoni

Il 1° febbraio boxe all’Italcementi

Luca Messi in allenamento
(Foto by Maria Zanchi)

L’arrivo dei Dolce&Gabbana Italia Thunder, il ritorno di Luca Messi e la vetrina per i dilettanti: piatto succulento quello dell’1 febbraio, presentato in Comune. Alla palestra Italcementi la boxe vivrà quello che si può già etichettare come l’evento dell’anno.

Una no-stop che partirà alle 18 con la bellezza di sei incontri, in cui saliranno sul quadrato i giovani virgulti del guantone (uno sarà femminile, tre vedranno protagonisti gli atleti della Bergamo Boxe, che stanno crescendo sotto lo sguardo sempre attento di Massimo Bugada), mentre alle 19,45 scatterà l’ora X per il Bergamo Bomber. Luca Messi, dopo otto anni, torna infatti a gareggiare in Italia contro il piemontese Kristian Camino: 35 «primavere» contro 25 la differenza anagrafica tra i due pugili, un confronto impegnativo che darà la dimensione della reale condizione dell’orobico, più che mai desideroso misurarsi nuovamente su un ring dopo aver riconquistato l’idoneità: «Mi sento un ragazzino - dice Messi -, la forma c’è e spero solo di tenere a freno l’inevitabile emozione».

Alle 20,45 (diretta Sky Sport) il clou sarà però tutto per i Dolce&Gabbana Italia Thunder opposti all’Algeria per le World Series. Ci sarà, ma solo da spettatore, il capitano Clemente Russo, poiché stavolta saranno altre cinque le categorie coinvolte: kg 52, 60, 69, 81 e 91+. Tutto lascia presupporre il «sold out», a certificare una volta di più la passione della nostra terra per la «nobile arte»: i tagliandi, 25 euro il parterre e 10 la tribuna, sono disponibili alla Bergamo Boxe in via Baioni, all’Accademia Pugilistica Bergamasca (sia presso lo Sport Indoor di Mozzo sia il Primo Piano Onda Fitness di Capriate) e al centro commerciale Le Due Torri, dove peraltro si svolgeranno anche le operazioni di peso, venerdì 31.

© riproduzione riservata