Reja: «Atalanta troppo preoccupata Il mercato sta influenzando il rendimento»

Reja: «Atalanta troppo preoccupata
Il mercato sta influenzando il rendimento»

«Ho visto un’Atalanta eccessivamente preoccupata. Purtroppo, non vinciamo da diverso tempo e adesso i risultati negativi che ci portiamo dietro da un po’ cominciano a pesare perché la mancanza di vittorie comunque incide sulle prestazioni».

«Sono dispiaciuto perché dopo il vantaggio avevo visto i ragazzi giocare con molta più tranquillità ma poi c’è stato l’episodio del rigore e siamo tornati a essere contratti e la partita è scivolata via, ma non col piglio giusto». Questo il commento del tecnico dell’Atalanta, Edy Reja, dopo il pareggio per 1-1 ottenuto in trasferta contro il Carpi. «È un vero peccato perché questa vittoria poteva darci più sicurezza ma per adesso va così e dobbiamo continuare a lavorare per poter tornare a giocare come a inizio stagione - ha poi continuato -. In questo momento c’è troppa paura di prendere gol, la cosa più strana è che la squadra non sta male, ma manca certamente di serenità».

Reja poi continua analizzando il momento poco felice attraversato dalla sua squadra, che nelle ultime dodici gare non ha mai vinto, indicando il mercato di riparazione come una delle cause principali del calo di rendimento. «Il mercato di riparazione mi ha di certo rotto le scatole. In queste situazioni immetti nuovi giocatori in rosa e sei costretto a rifare un’altra preparazione, perché molto spesso arrivano calciatori poco utilizzati dalle squadre in cui militavano e che hanno bisogno di tempo per entrare pienamente nei meccanismi di gioco. Noi comunque dobbiamo continuare a lavorare per tornare il prima possibile a fare risultato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA