Sabato 15 Febbraio 2014

Remer:blindare i playoff con Ferrara

Vivigas a Pordenone,Comark in casa

Adriano Vertemati (coach Remer)
(Foto by Zanetti)

Per blindare i playoff la Remer dovrà imporre l’alt a Ferrara, seconda in classifica con Matera. Appuntamento domenica al PalaFacchetti (ore 18). Impresa non delle più semplici ma nemmeno impossibile.

Certo, occorrerà una Remer al top o giu di lì. Naturalmente non quella degli ultimi due turni che ha accusato i meritati ko, in trasferta, da parte di Omegna e Mantova. Auspicabile che l’aria di casa contribuisca a ridare all’intero collettivo quella dose di autostima persa nelle recenti gare.

E dire che, fortunatamente, coach Adriano Vertemati può disporre da un po’ di tempo, di tutti i titolari anche se Krstovic e Flaccadori, in settimana, hanno avuto qualche acciacco. A disposizione c’è pure Carnovali esploso letteralmente a suon di triple mozzafiato sin dal pronti via della stagione sportiva.

In altre parole, una pedina in più per Vertemati a patto che venga impiegato sul parquet con maggior continuità. Ricordiamo che la Remer è posizionata al centro della graduatoria, collocazione in linea con il dichiarato obiettivo-playoff visto che per accedervi sarà sufficiente piazzarsi al nono posto (sedici, per la cronaca, i team del girone).

Ferrara, in ritardo di quattro lunghezze nei confronti della capolista Agrigento si è sbarazzata con facilità, domenica scorsa, del penultimo Firenze. Fuori dalle mura amiche, però, non ha mai vinto nel girone di ritorno. A referto la Remer certificherà: Rossi, Gaspardo, Marino, Alessandri, Kynzlink, Krstovic, Flaccadori, Ihedioha, Gaspardo e Spatti.

Opportunità per la Vivigas Costa Volpino di riscattare la sconfitta interna con la capolista Orzinuovi. Il calendario spedisce domenica (ore 20) la squadra di coach Crotti a Pordenone, contro un’avversaria di modesto spessore tecnico. Acquisire la posta in palio consentirebbe alla squadra dell’Alto Sebino di non perdere ulteriore contatto con le zone che contano.

Scendendo di categoria al Centro sportivo Italcementi, di via Statuto, a Bergamo (domenica, ore 18,30) Comark a caccia della vittoria contro la Murri Bologna. Ai cittadini il compito di difendere la piazza d’onore in attesa di un passo falso di Imola che li precede di soli due punti. L’allenatore Michele Pasqua dovrà rinunciare a Zanelli, ancora ai box per problemi muscolari e a Drusin. C’è, inoltre, da vendicare il match dell’andata visto che Masper e compagni erano usciti dal campo con le classiche ossa rotte (70-61 il finale).

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata