Ricordare Ivan Ruggeri con lo sport  Ora un trofeo porta il suo nome
Un bel sorriso di Ivan Ruggeri, scomparso il 6 aprile 2013

Ricordare Ivan Ruggeri con lo sport

Ora un trofeo porta il suo nome

È promosso dall’Unione nazionale veterani dello sport e dalla Figc bergamasca: 64 le squadre.

Un trofeo per ricordare Ivan Ruggeri. Non è solo un’idea, ma già una realtà: talmente solida da essere stata abbracciata da un grande numero di società. Il primo «Torneo Ivan Ruggeri alla memoria» è griffato dall’Unione nazionali veterani dello sport, in collaborazione con la delegazione provinciale della Figc: è aperto alla categoria Esordienti (dai 10 ai 13 anni) e le squadre iscritte sono 64, anche se il numero delle richieste era più alto.

Coinvolte le società di tutta la provincia di Bergamo: l’Atalanta, così come l’AlbinoLeffe, non ci sarà, ma giusto per non rendere troppo squilibrato il torneo. Anche perché di mezzo ci sono i sogni di tanti ragazzini che sperano di qualificarsi in semifinale per vincere un biglietto da protagonisti sul prato dello stadio: finalissima e finalina saranno infatti giocate al Comunale.

Maggiori dettagli saranno rivelati nella serata di presentazione del trofeo, in programma mercoledì 2 marzo alle 20,30 nell’auditorium della Casa dello Sport di via Monte Gleno: nell’occasione saranno presenti il presidente del comitato regionale Giuseppe Baretti, il delegato di Bergamo, Carlo Valenti, e la famiglia Ruggeri, con la moglie di Ivan, Daniela, e i figli, Alessandro e Francesca. Riguardo la formula, qualcosa è già chiaro: 16 gironi da quattro, passano le prime e poi via all’eliminazione diretta. Primo turno il 23 aprile, poi avanti il 30 aprile e il 4 maggio: ancora da definire le date della seconda fase e quella della finale, che verosimilmente dovrebbe andare in scena tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA