«Sarai sempre nei nostri cuori Mondo» Il ricordo dell’Atalanta a 2 anni dalla morte

«Sarai sempre nei nostri cuori Mondo»
Il ricordo dell’Atalanta a 2 anni dalla morte

Il ricordo di Emiliano Mondonico, l’allenatore bergamasco, recordman delle panchine scomparso due anni fa.

«Sarai sempre il nostro Mondo». Con una nota sul sito ufficiale domenica 29 marzo, l’Atalanta ricorda il suo condottiero più amato, nonché il suo recordman imbattuto di panchine con 299, scomparso due anni fa dopo una lunga malattia.

«Oggi, domenica 29 marzo, ricorre il secondo anniversario della scomparsa di Emiliano Mondonico - si legge -. Sotto la sua guida, è stato allenatore dell’Atalanta dal 1987 al 1990 e dal 1994 al 1998, sono state scritte alcune delle pagine più belle della storia del Club. Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia atalantina lo ricordano con immutato affetto».

Mondonico, nato a Rivolta d’Adda il 9 marzo 1947, raggiunse le semifinali di Coppa delle Coppe contro il Malines nella sua prima stagione con la squadra in serie B qualificandosi poi alla Coppa Uefa per le due annate successive: nel 1989-1990 i nerazzurri uscirono al primo turno con lo Spartak Mosca. Già alla guida di Cremonese e Como, prima del ritorno a Bergamo allenò il Torino dove vinse la Coppa Italia nel 1993. Conclusa la sua seconda esperienza atalantina con la retrocessione, Mondonico si sedette poi sulla panchina di Torino, Napoli, Cosenza, Fiorentina, AlbinoLeffe, Cremonese, AlbinoLeffe e Novara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA