Sci, Italia alla grande: show Brignone La Goggia 16esima a Courchevel
Da sinistra: Sofia Goggia e Federica Brignone

Sci, Italia alla grande: show Brignone
La Goggia 16esima a Courchevel

La Coppa del mondo si sposta ora in Val d’Isere: sabato 21 dicembre discesa e domenica 22 combinata. Altre due gare per le fantastiche ragazze azzurre.

Ancora uno splendido risultato delle azzurre dello sci che continuano a regalare grandi soddisfazioni allo sport italiano. Nella giornata di martedì 17 dicembre, sui 2.000 metri delle Alpi di Courchevel. lo slalom gigante di Cdm è stato infatti vinto dall’azzurra Federica Brignone in 2.12.59. Per lei questa vittoria - l’11esima in carriera a 29 anni, insieme a 10 secondi e 10 terzi posti oltre a un argento mondiale e un bronzo olimpico - era decisamente nell’aria.

Infatti Fede, come la chiamano le compagne e la mamma Maria Rosa Quario, ex stella della valanga rosa che la consiglia e la segue in ogni gara, era stata seconda già due volte. Era successo nel gigante di Killington dietro Marta Bassino, oggi settima dopo essere stata seconda nella manche iniziale. Ed era successo sabato 14 dicembre – quando l’Italia ha realizzato la seconda doppietta stagionale – alle spalle di Sofia Goggia nel superG di St. Moritz.

Oggi, terza dopo la prima manche con tutte le migliori sul filo dei centesimi, Fede ha tenuto i nervi saldi e sciato con il solo stile impeccabile. «Ma soprattutto ho attaccato cercando però sempre di sciare bene» ha spiegato Brignone ricordando la neve francese quasi primaverile di questa giornata con 5 gradi di temperatura sopra lo zero. Fede ha così messo in riga la norvegese Mina Fuerst Holtmann, sconosciuta seconda a sorpresa in 2.12.63, e la svizzera Wendy Holdener in 2.13.03.

Settima invece l’azzurra Marta Bassino in 2.13.36 mentre per l’Italia in classifica ci sono poi Sofia Goggia 16esima in 2.14.08 ed Irene Curtoni 28esima in 2.15.38. Goggia, con il pettorale 31, era 26esima dopo la prima manche ma, con una bella rimonta di dieci posizioni nella seconda, è finita davanti persino alla campionessa statunitense Mikaela Shiffrin. È Mikaela, senza parole e senza spiegazioni, la grande sconfitta di questa gara: ha chiuso solo 17esima in 2.14.24. All’americana resta comunque il primato nella classifica della Coppa del mondo di cui è detentrice con buoni 546 punti. Ma alle sue spalle, forte anche di questa vittoria, c’è’ Federica Brignone con 381: è il segno chiaro delle grandi e polivalenti qualità dell’azzurra. La Coppa del mondo si sposta ora in Val d’Isere: sabato 21 dicembre discesa e domenica 22 dicembre combinata. Altre due gare per le fantastiche ragazze azzurre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA