Snowboardcross, Moioli ci crede ancora. La Coppa del Mondo è distante 93 punti

Il duello È dura, ma Michela Moioli ci crede e non molla. Mancano due gare e per vincere la Coppa del Mondo la stella di Alzano deve recuperare 93 punti alla britannica Charlotte Bankes. La prima è a Reiteralm, in Austria

Snowboardcross, Moioli ci crede ancora. La Coppa del Mondo è distante 93 punti
La 26enne bergamasca Michela Moioli, una delle stelle internazionali dello snowboardcross

Michela Moioli all’assalto della Coppa del Mondo di snowboardcross che ha già vinto nel 2016, 2018, 2020. L’impresa è molto complicata per la 26enne seriana perché ci sono in palio sì 200 punti, ma la sua rivale Bankes può gestire ben 93 punti di margine. A Reiteralm Michela ha vinto lo scorso anno, è una pista che le si addice e dunque tenterà di tutto per tutto, anche per concludere degnamente una stagione che l’ha vista cadere, lei che era campionessa olimpica in carica, nella gara individuale dei Giochi di Pechino, e conquistare l’argento insieme a Omar Visintin nella gara a coppie mista.

Finora 5 prove, tre le ha vinte Bankes e due Moioli

Finora sono state disputate cinque prove di Coppa del Mondo (due invece sono state annullate), tre le ha vinte Bankes e due Moioli, a testimonianza di come lo snowboardcross di Coppa sia affar loro, almeno nel 2022, mentre la regina delle Olimpiadi, la statunitense Lindsey Jacobellis (due ori, individuale e a coppie) ha rinunciato. C’è comunque una terza atleta in classifica, la francese Chloe Trespeuch, che è addirittura seconda a quota 390 punti (Bankes 469 e Moioli 376), ma la transalpina - più che ambire al titolo iridato - probabilmente diventerà l’arbitro della lotta italo-britannica.

È una lotta a due, ma in realtà in lizza c’è anche la francese Trespeuch, che sembra però destinata a recitare il ruolo di arbitro

La gara sabato 12 marzo alle 11,24

Le qualifiche di giovedì 10 hanno visto prevalere Charlotte con un margine di 1’45” su Michela, l’appuntamento con la gara è per sabato 12 marzo alle 11,24. Dopo l’appuntamento di Reiteralm, la Coppa si concluderà il 20 marzo a Veysonnaz, in Svizzera, un’altra pista amata dalla bergamasca. Michela - tra l’altro - in caso di vittoria supererebbe l’amica Sofia Goggia nella classifica delle atlete azzurre più vincenti della storia degli sport invernali poiché le due bergamasche sono attualmente appaiate a quota 17. «Moioli sta bene - spiega il ds Cesare Pisoni -, Reiteralm è perfetta per le sue caratteristiche, ha già vinto su questa pista. Sono piuttosto tranquillo perché lei può ripetersi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA