Sofia Goggia prenota la  finale in discesa La bergamasca già davanti nelle prove

Sofia Goggia prenota la finale in discesa
La bergamasca già davanti nelle prove

A Soldeu è subito la più veloce. Mercoledì la gara e giovedì chiuderà la stagione in Coppa con il supergigante.

Sofia Goggia vuole congedarsi alla sua maniera da un’annata iniziata troppo tardi, condizionata dalla frattura del malleolo, ma che ne ha ribadito la potenza assoluta nel settore della velocità. Dopo il trionfo nell’ultima tappa a Crans Montana, in Svizzera, la fuoriclasse di Astino cerca la doppietta per imboccare al meglio il rettilineo finale che per lei prevede l’ultimo atto con il superG di giovedì alle 10,30 poiché non sarà al via del gigante di domenica.

E cosi già nella prima prova dell’ultima discesa di Coppa del Mondo – in programma mercoledì a Soldeu (Andorra), ore 12 con diretta tv Raisport ed Eurosport – la campionessa olimpica della disciplina si è messa tutte alle spalle (tempo di 1’32”65) con un solco attorno ai sette decimi. Le prime inseguitrici Michaela Wenig (Germania) e Tina Weirather (Liechtenstein) distanziate di 69 centesimi, davanti ad un altro tandem – Corinne Suter (Svizzera) e Federica Brignone – a 71. Le altre azzurre: Nadia Fanchini quindicesima a 1”64, Nicol Delago diciassettesima a 1”99. Martedì è in programma la seconda prova mentre mercoledì saranno soltanto 23 le atlete al cancelletto con i punti che verranno assegnati soltanto alle prime 15. L’austriaca Nicole Schmidhofer, ieri solo dodicesima a 1”30’ dalla vetta, ha già le mani sulla coppa di specialità in virtù dei 444 punti contro i 354 della connazionale Ramona Siebenhofer (ottava ad 1”) mentre sul terzo gradino del podio c’è la campionessa iridata, la slovena Ilka Stuhec (a quota 354) che però ha chiuso anzitempo la sua annata a causa di un infortunio. Tra gli uomini miglior tempo per il norvegese Kjetil Jansrud (1’28”36), terzo Christof Innerhofer (+0’’32) e 15° Dominik Paris a 1”44.


© RIPRODUZIONE RISERVATA