Lunedì 06 Gennaio 2014

Vivigas e Comark di bene in meglio

A farne le spese Rimini e Lissone

Fabio Zanelli

Pronostici largamente rispettati per Vivigas Costa Volpino (quarta serie nazionale) e Comark Bergamo (quinta). Il team dell’Alto Sebino ha liquidato in quattro e quattr’otto il Rimini (95-55) mentre i cittadini hanno piegato l’ex pari classifica Lissone (72-60).

Senza storia, dunque, il match tra la Vivigas e Rimini. Costa Volpino ha, così, confermato in modo inconfutabile la buona condizione di forma evidenziata da circa un mese a questa parte. Come sempre al top capitan Guerci, Becerra e Planezio ma pure Centanni e Baroni non sono stati da meno. “Sì, in effetti –ha detto Guerci- è stato più facile del previsto ma non per questo va sminuita la nostra vittoria. Siamo, infatti, entrati sul parquet concentrati e determinati nella maniera giusta. Il fattore campo, poi, ha fatto il resto”.

La Comark ha brindato al sesto successo consecutivo in questa regular season. Due punti che le valgono il secondo posto solitario in classifica, a sole due lunghezze dalla capolista Imola. Lissone ha giostrato, praticamente, alla pari con la Comark sino all’intervallo lungo (37-39). Ma a partire dalla metà della terza frazione la formazione orobica ha preso il sopravvento e per i brianzoli è calata, come si suol dire, una fitta nebbia. Sugli scudi Bernardi e Beretta. Non al meglio, una volta tanto ci può stare, Masper che in ogni caso ha totalizzato nove punti e conquistato una decina di rimbalzi e Zanelli all’esordio stagionale davanti al pubblico amico del Centro sportivo Italcementi. Naturalmente soddisfatto, a fine gara, coach Michele Pasqua “Lissone ha dimostrato di poter ambire ad una graduatoria che conta. Per superare gli avversari abbiamo dovuto stringere i denti lottando soprattutto in fase difensiva. La rincorsa alla vetta sta procedendo bene ma guai mollare sotto qualsiasi aspetto”.

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata