Volley sordi, Italia sul tetto d’Europa La bergamasca Galbusera protagonista

Volley sordi, Italia sul tetto d’Europa
La bergamasca Galbusera protagonista

Le azzurre campionesse per la prima volta. Nella finale di Cagliari sconfitta la Russia: secco 3-0. La dedica della bergamasca: «Per la famiglia. E i nonni»

L’ultimo punto è stato suo. È stata lei, la bergamasca Ilaria Galbusera, a mettere a terra la palla decisiva nel terzo set, quella che ha permesso all’Italia di battere la Russia con un netto 3-0 (25-13, 25-19, 25-16) nella finale del Campionato europeo di pallavolo per sordi che si è svolto a Cagliari.

Pallavolo sordi 2019 La Nazionale femminile campione d'Europa

Pallavolo sordi 2019 La Nazionale femminile campione d'Europa

Le azzurre allenate da Alessandra Campedelli sono state protagoniste di un percorso netto, con un solo set perso nella partita d’esordio con la Polonia; poi l’Italia ha inanellato una serie di vittorie per 3-0, compresa quella nella finale contro le russe, al termine di una gara quasi perfetta, con il 62% in ricezione e un attacco vicino al 50%, in cui le azzurre hanno saputo neutralizzare le superiori caratteristiche fisiche delle avversarie.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA